Ancelotti: “Vi svelo per chi tifavo da bambino. Domani vogliamo vincere”

L'allenatore emiliano ha parlato alla vigilia della partita di domani contro l'Inter allo Stadio San Siro e svela un piccolo retroscena.

142

L’allenatore emiliano ha parlato alla vigilia della partita di domani contro l’Inter allo Stadio San Siro e svela un piccolo retroscena.

Ancelotti domani affronterà ancora una volta l’Inter. Come fosse un derby per l’allenatore che in passato ha allenato il Milan della famiglia Berlusconi, vincendo tutto quello che c’era da vincere.

Il tecnico delle Merengues ha parlato della situazione infortuni dopo la gara vinta con il Celta Vigo, aspettando le gare con Inter e Valencia.

Ancelotti: “L’Inter ha stimoli ma noi ci crediamo”

Queste le parole dell’ex allenatore del Milan, ora al Real: “Per me la Champions è speciale, l’ho vinta due volte da giocatore, con bei ricordi, e più volte anche da allenatore. Soprattutto la Decima, quel ricordo è molto limpido, particolare. L’Inter ha giocatori importanti, è in un momento positivo e ha appena vinto il campionato. Speriamo di essere competitivi. La squadra sta facendo bene, penso che abbiamo valutato bene la partita contro il Celta. Domani è un’altra storia. È una partita difficile l’Inter ha una struttura simile allo scorso anno, un altro allenatore, nuovi stimoli. Vogliamo vincere, controllare, giocare bene… Vogliamo iniziare bene la Champions League, che è molto speciale in quel club“.

E poi ancora: “È difficile dire se una squadra è favorita o meno prima di iniziare una competizione. Il Real competerà, come sempre. A volte si vince, più volte di chiunque altro. Ma l’idea è di competere al massimo. I rivali sono molto forti, dire chi è il favorito è difficile per me. Lotteremo per tutto“. Su Marcelo, Bale, Alaba e Modric: “Marcelo si è allenato bene, era in rosa, ha avuto la possibilità di giocare, ma alla fine ha avuto un po’ di fastidio. È una cosa piccola, ma gli ha impedito di venire. Bale ha avuto un problema in allenamento e starà fuori per qualche giorno. Alaba si è allenato bene da solo, valuteremo domani ma può giocare. Modric è a riposo fino a domani, vediamo”. “Da piccolo tifavo Inter. Ho fatto anche un provino ma poi sono andato alla Roma. Poi quando ero al Milan i derby erano speciali, è sempre stato un avversario di grande rispetto“, ha concluso Ancelotti.