Atalanta-Inter 0-2: Conte arriva secondo nella prima stagione nerazzurra. Highlights e tabellino

92
Inter-Getafe Conte
ANTONIO CONTE ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Atalanta-Inter 0-2

51 secondi. È necessario meno di un minuto all’Inter per passare in vantaggio nella sfida che vale il secondo posto. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, D’Ambrosio schiaccia di testa approfittando dell’uscita a vuoto di Gollini. Oltre al danno per l’errore commesso, il portiere subisce la beffa dell’infortunio. Esce molto arrabbiato e al suo posto entra Sportiello. Il gol immediato crea le condizioni perfette per i nerazzurri. A dire la verità oggi l’Inter veste la nuova maglia da trasferta: bianca con le linee che formano dei quadrati. La squadra è disegnata in campo esattamente così. Si forma una rete intricata, compatta, unita e la splendida Dea non riesce mai a diventare bella. L’Inter quindi aspetta gli avversari e riparte veloce. Nasce in questo modo il gol strepitoso di Ashley Young, che ritorna per un attimo agli albori di carriera, quando era un’ala. L’inglese sterza sul destro e dal limite dell’area trova l’angolino con un tiro a giro. Nel primo tempo si vedono picchi di buona intensità. Durante la ripresa invece scende una cappa di stanchezza sui giocatori, che si aggiunge a quella di caldo. Nemmeno il solito Malinovsky riesce a creare occasioni tanto pericolose. Le due squadre finiscono per annullarsi e non può che esserne felice l’Inter. Conte finisce il campionato a -1 dallo scudetto, niente male come prima stagione nerazzurra. L’Atalanta invece termina terza in classifica. Per entrambe però le partite non sono ancora finite: ora si può iniziare a sognare due italiane a braccetto sul tetto d’Europa.

Atalanta-Inter: tabellino e highlights

Marcatori: 1′ D’Ambrosio, 20′ Young

Atalanta:(3-4-2-1) Gollini, Toloi, Caldara, Djimsiti, Gosens, Freuler, de Roon, Castagne, Gomez, Pasalic, Zapata. A disposizione: Sportiello, Malinovsky, Hateboer, Muriel, Rossi, Sutalo, Czyborra, Guth, Bellanova, Tameze, Da Riva, Colley. Allenatore: Giampiero Gasperini

Inter:(3-5-2) Handanovic, Bastoni, de Vrij, Godin, Young, Barella, Brozovic, Gagliardini, D’Ambrosio, Lautaro, Lukaku. A disposizione: Sanchez, Skriniar, Biraghi, Padelli, Berni, Ranocchia, Borja Valero, Eriksen, Agoume, Candreva, Moses, Esposito. Allenatore: Antonio Conte

Arbitro: Piero Giacomelli

Ammoniti: 25′ Djimsiti, 44′ Toloi; 23′ de Vrij, 56′ Brozovic, 86′ Handanovic

Espulsi:

I gol