La A|X Armani Exchange Milano batte la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro per 87-59, aggiudicandosi la Final Eight 2021

51
Match Report MilanoPesaro

La A|X Armani Exchange Milano si aggiudica la Final Eight 2021, battendo al Mediolanum Forum la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro per 87-59. Ai biancorossi vanno fatti i complimenti per aver regalato comunque una grande soddisfazione a tutti i tifosi.

Coach Jasmin Repesa si affida al quintetto formato da Justin Robinson, Filloy, Drell, Filipovity e Cain. Coach Ettore Messina risponde con Leday, Delaney, Shields, Punter e Hines.

 

Cronaca


Parte bene Milano portandosi sul 5-0, ma i biancorossi riescono a passare in vantaggio grazie a Cain e Drell. Milano risponde con break di 7-0 interrotto da Filipovity e Filloy. Milano allunga leggermente e il primo quarto si chiude sul 21-15.


Il secondo quarto inizia con due triple di Datome e sul 28-15 coach Repesa chiama timeout. È ancora l’A|X Armani Exchange Milano ad attaccare, portandosi sul 32-15. Dopo un altro timeout Pesaro si sblocca ma il primo tempo si chiude sul 48-21.


Dopo la pausa Shields va a segno con i padroni di casa che mantengono un vantaggio costante e si trovano su 63-33 al 27’. Il terzo quarto si chiude sul 74-36.


L’ultimo quarto della Final Eight parte con due liberi di Drell e il canestro di Robinson. La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro non molla ma non riesce a recuperare e il match che assegna la coppa Italia 2021 va a Milano che trionfa con il punteggio di 87-59.

Il miglior realizzatore di serata tra i biancorossi è Tyler Cain autore di 15 punti. A Henri Drell va il premio come Best Offensive Player delle Final Eight 2021.


Alla fine della gara coach Repesa commenta in sala stampa il match: “Faccio i complimenti a Milano per il percorso in questo trofeo e anche in questa stagione. Allo stesso tempo mi congratulo anche con la mia squadra, la mia società e lo staff per tutto il lavoro svolto in questi cinque mesi. Dobbiamo andare avanti così, migliorando e sfidandoci ogni giorno. A me non piace perdere, abbiamo pagato la stanchezza delle tre partite in tre giorni. A Pesaro la gente è abituata a vedere del buon basket senza dimenticare che può vantare il palazzo più bello d’Italia e una società sana che ha grandi potenzialità di crescita, a partire dal settore giovanile”.

 

Tabellino



A|X ARMANI EXCHANGE MILANO – CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO 87-59 (21-15; 48-21; 74-36)

A|X ARMANI EXCHANGE MILANO: Punter 13, Leday 13, Moretti 5, Moraschini 7, Rodriguez 1, Biligha 7, Cinciarini 2, Delaney 10, Shields 9, Hines 5, Datome 15, Wojciechowski Coach: Messina

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO: Drell 12, Filloy 5, Cain 15, J.Robinson 4, Tambone 4, Mujakovic ne, G.Robinson, Basso ne, Serpilli, Filipovity 12, Zanotti 2, Delfino 5 Coach: Repesa

Arbitri: Sahin, Begnis, Giovannetti