Borussia Dortmund-Schalke 04 4-0: Haaland protagonista. Tabellino, Cronaca ed Highlights

74

Era il 1925 e, mentre le truppe franco-belghe lasciavano la regione della Ruhr dopo averla occupata per due anni, si giocava la prima partita tra Borussia Dortmund e Schalke 04. Oggi, quando sembra che il Coronavirus stia lentamente andandosene, il campionato tedesco ricomincia proprio con il Revierderby.

Borussia Dortmund-Schalke 04, la partita

Prima dell’inizio della gara parte la sigla della Bundesliga che mostra la curva dello Schalke in festa. Sono già brividi e non è ancora successo nulla. Quando l’arbitro Deniz Aytekin entra in campo i giocatori sono già nei rispettivi ruoli. Nessun saluto ad un pubblico inesistente. Si lancia soltanto la monetina, ultimo baluardo di normalità. L’arbitro fischia, dà inizio alle danze ed è di nuovo calcio. Il primo pallone della ripartenza tedesca lo tocca Erling Haaland. Al norvegese non basta questo record e allora segna pure il primo gol di tutte le partite che riaprivano la Bundesliga. 41esima rete stagionale. Nemmeno un virus lo può fermare. I compagni al termine dell’azione non possono che applaudirlo di fronte a queste prestazioni e al divieto di abbracci. Haaland la mette dentro, ma gran parte del merito è di Julian Brandt che con il tacco smarca magistralmente Hazard, autore dell’assist. L’attaccante tedesco partecipa a tutte le azioni, tocca qualsiasi pallone da vero regista della squadra. Infatti sforna due assist. Il primo per Guerreiro, che con una rasoiata di sinistro infila l’angolino, il secondo per Hazard, che lasciato solo al limite dell’area non può che segnare aumentando subito il bottino, dopo il 2 – 0 del primo tempo. Il belga va a esultare sotto quello che solitamente è il temutissimo muro giallo del Westfalenstadion, ma che oggi ha solo i seggiolini di quel colore. Il resto del secondo tempo è pura amministrazione per il Borussia che si permette di segnare il quarto gol al 62esimo. Haaland è di nuovo protagonista con una triangolazione fulminea che mette in porta Guerreiro, esterno e doppietta.

Borussia Dortmund-Schalke 04, le due squadre

Il Dortmund si dimostra squadra camaleontica capace di mutare forma in base alla necessità. Oggi a centrocampo mancavano due pezzi pregiati come Witsel e Emre Can e quindi meglio abbassarsi, lasciare che l’avversario si sfoghi e poi colpirlo in contropiede. E’ la fine per lo Schalke. La squadra di Wagner cerca di fare la partita, ma si rende presto conto delle proprie limitatezze offensive che l’hanno portata a segnare solo 4 gol in tutto il girone di ritorno. Haaland, da solo, ne ha segnati più del doppio.

Il tabellino del match

RETI: 29′ Haaland (B), 45′ Guerreiro (B), 48′ Hazard (B), 63′ Guerreiro (B)

BORUSSIA DORTMUND (3-4-2-1): Burki; Akanji, Hummels, Piszczek, Guerreiro (87′ Schmelzer), Brandt, Delaney (68′ Balerdi), Hakimi, Dahoud (87′ Gotze), Hazard (79′ Sancho), Haaland. Non entrati: Hitz, Morey, Schmelzer, Balerdi, Fuhrich, Reyna, Raschl, Sancho, Gotze. Allenatore: Favre

SCHALKE 04 (3-4-3): Schubert; Todibo (46′ Burgstaller), Nastasic, Kenny (87′ Kenny), Oczpika, McKennie, Sanè, Caligiuri (76′ Miranda), Serdar (74′ Schopf), Raman (46′ Matondo), Harit. Non entrati: Nubel, Miranda, Becker, Mercan, Schopf, Burgstaller, Gregoritsch, Kutucu, Matnondo. Allenatore: Wagner