Boxe: Claressa Shields risponde a Laila Ali

145

La campionessa mondiale accetta la sfida dell’ex pugile

Come vi abbiamo già raccontato in un precedente articolo di Sport Paper del 13 maggio, l’ex campionessa mondiale, ormai in ‘pensione’, avrebbe sfidato la campionessa attuale della WBC e WBO dei pesi super welter; però solo dietro un importante compenso, si parlava infatti di una cifra vicino ai 5 milioni di dollari.

Claressa Shields ha risposto e accettato la sfida, ma non riesce a capire tutte le pretese poste in atto dalla figlia d’arte. In un’intervista ha dichiarato: “Se vuoi combattere, combattiamo! Alì ha pretese di denaro fuori dal comune, nessuno infatti ha mai fatto così tanti soldi nel pugilato femminile.”

Secondo la statunitense i guadagni andrebbero divisi tra il 60/40% in favore ovviamente suo, ma che è anche disposta ad arrivare ad un 50/50% solo per non dare a Laila Ali un motivo per non accettare l’incontro. Afferma infatti: “Ali ha detto di aver bisogno di un anno per allenarsi e di avere la necessità di doversi assicurare che i figli abbiano una babysitter per tutto l’anno. Tutte cose folli! Ci sono centinaia di modi per dire di no all’incontro e uno solo per confermare il match. Ed è tutto ciò che dirò.”

“Tutto ciò che voglio è una data per il match”

La campionessa olimpica ha inoltre dichiarato: “Tutto ciò che deve fare è una dichiarazione ufficiale, e poi darci una data per quando sarà pronta a combattere.”

Infine rivolgendosi sempre alla sua ex collega ribadisce: “Pensa di avere un nome più importante del mio nel mondo pugilistico, ma non è affatto così. Ho intenzione di guadagnare 1 milione di dollari con o senza di lei.