Cagliari-Milan, Pioli: “Abbiamo meritato la vittoria”

41
Calciomercato Milan
Stefano Pioli ph: Fornelli/Keypress

Il Milan vince a Cagliari

I rossoneri archiviano la 18^ giornata di Serie A con una vittoria in trasferta sul campo del Cagliari. Gli uomini di Stefano Pioli vincono 2-0 grazie ad una doppietta di Ibrahimovic. Lo svedese in gol nel primo tempo (8′) mette in porta il pallone dal dischetto e nel secondo tempo con un missile tirato al limite dell’area (52′). Il Milan chiude la gara giocando per venti minuti in 10, Saelemaekers viene espulso al 74′, in seguito ad una doppia ammonizione.

Milan, Pioli: “Abbiamo meritato la vittoria”

A fine gara arriva Stefano Pioli, il tecnico rossonero sulla fresca vittoria della sua squadra dichiara: “Il successo è meritato, ci siamo fatti trovare pronti. La classifica la guarderemo poi ad aprile perché ci sono sette squadre fortissime e noi lotteremo per tornare in Champions. Stasera abbiamo vinto lottando, poi la qualità ci ha dato ragione”.

Pioli commenta il nuovo arrivo: Mandzukic

Il tecnico commenta anche il nuovo arrivato, Mario Mandzukic che aiuterà i rossoneri fino al termine della stagione: “Zlatan ha detto che ci pensa lui a tenerlo a bada. Sono contento perché il suo arrivo conferma che la società è ambiziosa e vuole che il Milan stia in alto. Abbiamo bisogno di tanti giocatori visti i problemi e gli impegni di quest’anno e a tutti che non è importante quanti minuti si giocano, ma la qualità con cui si disputano. Quando la società mi ha proposto Mandzukic ho detto subito di sì, ci ho parlato ed è molto motivato. Mario è un vincente”.  Non c’è alcun timore di non vedere Mario in campo o di credere che sia un sostituto di Zlatan. Pioli dice: “Contano i principi di gioco e abbiamo trovato un equilibrio. Giochiamo sempre con due attaccanti, uno centrale e uno a sinistra. Con Mandzukic non ho ancora parlato di tattica, ma ci sarà spazio per tutti anche perché da settembre a oggi abbiamo chiesto gli straordinari a tanti ragazzi, perdendone diversi per infortunio”.