Cagliari-Torino, Nicola: “Resto fiducioso, mi aspetto miglioramenti”

Il Torino vola a Cagliari per la sfida valida per la 23a giornata di Serie A. In conferenza stampa arriva Davide Nicola. Le parole del tecnico: "Resto fiducioso"

97
Cagliari Torino risultato tabellino highlights
Andrea Belotti ph: Fornelli/Keypress

Verso Cagliari-Torino

La 23a giornata di Serie A prevede la sfida Cagliari-Torino. I granata, in serie difficoltà in classifica, volano sull’isola sarda per incontrare un’altra formazione in crisi: il Cagliari. Un vero e proprio scontro salvezza quello previsto alla Sardegna Arena nell’anticipo di venerdì sera.

Nicola Davide: “Mi aspetto dei miglioramenti”

Il tecnico del Torino parla della sfida di domani in conferenza stampa: “Il risultato non cambierà le dinamiche della corsa salvezza” – dove smorza un po’ i toni sull’importanza della gara. Ci sono ancora tante partite da giocare, il tecnico continua: “Credo che la corsa per la salvezza sia aperta e, indipendentemente dal risultato di domani, continuerà a rimanere aperta. La nostra abilità dovrà essere di dare sempre il massimo e di non essere schiavi di ciò che ci gira intorno”. La squadre allenata da Nicola non perde da 5 gare, dove però ha ottenuto soltanto 5 pareggi, ma la strada sembra quella giusta, l’allenatore dice: “Sono molto soddisfatto dei progressi che questa squadra ha avuto nelle quattro partite della mia gestione, che sono le uniche che mi interessano, ma adesso dobbiamo aggiungere qualche altra cosa. Dobbiamo essere più concreti nel saper sfruttare le occasioni durante le partite. Ecco perché a Cagliari mi aspetto dei miglioramenti”.

Due nuovi positivi al Covid-19, non resi noti i nomi

Contro il Cagliari non ci saranno diversi giocatori per positività al Covid-19. Oltre a Sanabria, si aggiungono anche altri due, dei quali non è stato reso noto il nome. Al riguardo, Davide Nicola ha dichiarato: “Ho subito telefonato ai ragazzi, dicendo loro scherzosamente: ‘mi avete tolto un po’ di problemi nel fare le scelte’. Scherzi a parte, dico che è una cosa che capita a diverse squadre in questo momento, e quindi reagisco in maniera molto pratica: non posso contare su questi ragazzi, ne abbiamo altri. Resto molto fiducioso, non cerco alibi”.