Calciomercato Lazio, è tempo di rinforzare la difesa: i profili papabili

311

Calciomercato Lazio: dopo gli arrivi di Muriqi e Fares i biancocelesti stanno pensando a come rinforzare il reparto arretrato. Diversi i nomi sulla lista di Tare

Il mercato della Lazio viaggia un po’ a rilento e a fari spenti, almeno per il momento. Ad oggi sono 4 i volti nuovi sbarcati sulla sponda biancoceleste del Tevere. Tra questi figurano Reina, Escalante, Muriqi e Fares.

Tasselli che servivano come il pane a mister Inzaghi per puntellare la rosa, che tra campionato e Champions League ha bisogno di ricambi all’altezza in tutti i ruoli. Dunque adesso è il turno della difesa, che necessità di qualche innesto importante che possa ben figurare nel massimo palcoscenico europeo.

In queste settimane sono stati diversi i nomi accostati al club più antico della Capitale, ma al momento per nessuno è stato fatto l’affondo decisivo. In quel di Formello stanno prima cercando di sistemare i difensori in esubero su tutti Bastos e il rientrante Wallace. Per il primo è in auge una doppia pista turca con Besiktas e İstanbul Başakşehir a contenderselo. Sul brasiliano sembrava essere forte il Wolverhampton, ma a causa di alcuni problemi burocratici la pista sembra essersi raffreddata.

Calciomercato Lazio: tutti i nomi per la difesa

Per quanto concerne i profili caldi segnati sull’agenda del direttore sportivo Igli Tare, ad agosto sembrava il pole position Kumbulla dell’Hellas Verona. L’eccessiva richiesta del club scaligero (30 milioni di euro), ha raffreddato la trattativa e adesso è sembra ad un passo dalla Roma.

Non sembra percorribile l’opzione Otamendi. Il centrale argentino del Manchester City ha un ingaggio troppo elevato (7 milioni di euro) e solo se decidesse di decurtarselo se ne potrebbe riparlare.

La suggestione in pieno stile Lazio riguarda il coreano del Beijing Guoan Kim Min Jae, che secondo la stampa cinese sarebbe davvero ad un passo dal vestire la casacca biancoceleste. Nel caso le perplessità sarebbero tante, a partire dalla mancanza di esperienza in campionati competitivi come quelli europei.

Gli ultimi nomi in ordine di tempo sono quelli di Denayer del Lione, Bornauw del Colonia e Lucumi del Genk, che Tare sta seguendo attentamente.