Calciomercato Milan, salta il riscatto per Tonali: si riparte da capo

Guai al Milan. La società non ha versato la cifra per riscattare Tonali facendo saltare tutto l'affare per il riscatto. Ma i rossoneri riprendono da capo la trattativa per portare il giocare del Brescia a Milano

65
Tonali
Sandro Tonali ph: Fornelli/Keypress

Calciomercato Milan

Il Milan con Paolo Maldini e il suo staff pensano al riscatto di Tonali. Dopo aver ufficializzato il riscatto di Fikayo Tomori dal Chelsea, dal valore di 28,5 milioni di euro, da Milano fanno sapere che adesso tocca a Tonali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>>

Calciomercato Milan, si lavora per Tonali

Per il Milan è saltato l’esercizio del diritto di riscatto del Milan su Sandro Tonali. Ma l’operazione di mercato con il Brescia è tutt’altro che chiusa. Il centrocampista lodigiano, classe 2000, reduce da una prima stagione non propriamente brillante con la maglia rossonera, resterà a Milanello. La voglia di trattenerlo in rossonero arriva prima dalla società.

Tonali, come noto, la scorsa estate era stato acquistato dal Milan con la formula del prestito con diritto di riscatto. Il Milan lo aveva pagato 10 milioni di euro alle ‘Rondinelle‘ di Massimo Cellino e, in questi giorni, avrebbe dovuto versarne altri 25 tra diritto di riscatto (15) e bonus (10). Ciò non è avvenuto, perché il Milan ha chiesto uno sconto al Brescia.

Cellino ha deciso di applicare uno sconto ai rossoneri, passando da 10 a 5 milioni per il fattore bonus, per il prezzo del riscatto non ha offerto sconti. Il Milan non ha versato i soldi per trattenere Tonali che, adesso torna ad essere, formalmente, un calciatore del Brescia. Tutto da rifare per Paolo Maldini, si tratterà solo di pochi giorni per poi riprendere la trattativa e portare definitivamente il giocatore in casacca a strisce rossonere.