Calciomercato Napoli, De Laurentiis fissa i prezzi

192

“Non vorrei parlare solo del calciomercato Napoli, ma con il nuovo rinnovo Koulibaly guadagnerà cifre ‘blu’, ma non ci sarà alcuna alcuna clausola. Mentre per Lorenzo Insigne c’è un accordo verbale col suo procuratore Raiola: se dovesse arrivare un’offerta da 200 milioni, allora lo venderemo” così il presidente azzurro, Aurelio De Laurentiis, in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport di oggi.

Calciomercato Napoli, Ancelotti a vita

Il presidente del Napoli dice di voler “restare tutta la vita con Ancelotti” e anche di aver affidato le chiavi del Napoli a lui e al figlio Edo perché lui, dopo tanti anni, vuole dedicarsi di più a cinema e tv. Sugli obiettivi, De Laurentiis dice: “E’ importante aumentare la competitività e dunque il fatturato arrivando lontano. Il vero obiettivo è la Champions. Poi se uno riesce a conquistare anche lo scudetto… ma sono 38 partite e non 13. Ma vincere lo scudetto non mi fa fattuare di più, con la Champions sì e posso acquistare giocatori importanti”.

La Champions League a Bari?

Sul San Paolo dice: “ho chiesto all`Uefa l`autorizzazione a disputare le partite di Champions a Bari. A costo di pagare di tasca mia 1.000 pullman e di consentire ai napoletani di assistere alle gare al San Nicola. Quando sono entrato lì per la prima volta ho capito subito che è un signor stadio. È stato un po` lasciato andare, ma rispetto al San Paolo che è stato costruito nel 1959… Lo ha disegnato un certo Renzo Piano e non è come il nostro… Certi giocatori, quando l`hanno visto per la prima volta, se ne volevano andare da Napoli”. A Sarri non replica: “Preferisco evitare la telenovela”