Calciomercato Roma, possibile l’addio di un dirigente

61

La Roma si presenta alla partita con il Chievo, primo impegno dopo la sosta, dopo un avvio di stagione non certo brillante. Nel mirino, oltre ai giocatori e al tecnico Eusebio Di Francesco, anche la società, che ha ceduto in estate diversi pezzi importanti della squadra dello scorso anno. Il direttore sportivo Monchi è accusato dai tifosi di aver indebolito nettamente la squadra. Lo spagnolo, appena rientrato a Trigoria dopo una breve vacanza, continua a lavorare non curandosi delle critiche. Eppure, secondo alcune voci di mercato, in caso di scarsi risultati a fine anno, l’ex ds del Siviglia potrebbe decidere di cambiare aria.

LE POSSIBILI DESTINAZIONI

Nel caso in cui decidesse di accasarsi altrove, a Monchi non mancherebbero le alternative. Lo spagnolo era già stato accostato all’Inter nella primavera scorsa, dopo che i nerazzurri avevano interrotto il rapporto con Walter Sabatini. Ma secondo alcune indiscrezioni, il futuro del dirigente dovrebbe essere all’ estero. Il Barcellona è pronto a fare carte false per riportarlo in patria, ma anche il Manchester United sarebbe pronto a inserirsi per assicurarsi i servigi dell’ ex sivigliano. I Red Devils seguono con attenzione anche Andrea Berta, ds dell’Atletico Madrid. Al Camp Nou sperano che alla fine la scelta del club inglese ricada su quest’ ultimo, potendo così avere campo libero per portare Monchi al Camp Nou. Va comunque detto che, al momento, lo spagnolo è concentrato al 100% sul suo lavoro a Trigoria, forte di un contratto fino al 30 giugno 2021. Non è assolutamente sua intenzione mollare, ma se la stagione della Roma si rivelasse un fallimento totale, le prospettive potrebbero cambiare.