Calciomercato Sampdoria, rebus reparto difensivo: Viviano e Silvestre ai saluti

367

La Sampdoria è pronta a ripartire con una sola certezza: Marco Giampaolo siederà sulla panchina blucerchiata per il terzo anno consecutivo. Il tecnico ha avuto le garanzie richieste dall’incontro con l’avvocato Romei, braccio destro del patron blucerchiato Ferrero, ma – nonostante tutto – la squadra verrà rifondata, a partire dalla difesa. Viviano è pronto a lasciare Genova e anche Silvestre potrebbe salutare in anticipo il capoluogo ligure.

Girandola di portieri

L’avventura di Emiliano Viviano, rinato da quando è arrivato nella Genova blucerchiata, potrebbe essere giunta al capolinea. Tante le offerte arrivate all’indirizzo dell’estremo difensore toscano, dall’Italia e dall’estero. In particolare a puntare forte sul numero 2 della Sampdoria sarebbe lo Sporting Lisbona che cerca un sostituto di Rui Patricio sempre più vicino all’approdo al Napoli. Ma quando la sua partenza verso la Primera Liga sembrava ormai certa, alcune offerte arrivate da club di Serie A hanno fatto vacillare il portiere. Viviano piace in Emilia dove Bologna, SPAL e la neopromossa Parma sarebbero pronte ad affidargli le chiavi della propria porta.

In caso di partenza, la Sampdoria sta valutando alcuni profili ma sono due i nomi principali sul taccuino di Osti e Pradè. Il profilo ideale sembrerebbe essere quello di Skorupski, secondo di Alisson alla Roma, desideroso di trovare più spazio. Anche Giampaolo vedrebbe di buon occhio l’arrivo sono la lanterna del portiere polacco dopo averlo allenato ad Empoli. Non dispiace neanche Vito Mannone, classe 1988, cresciuto però lontano dall’Italia. Da non sottovalutare l’ipotesi interna con Belec pronto a giocarsi le sue chance, dopo aver ben figurato nelle ultime due uscite stagionali, per la conquista del posto da titolare.

In difesa tra certezze e addii

Potrebbe salutare un altro veterano blucerchiato, Matias Silvestre, che potrebbe però ripartire ancora una volta dalla Serie A. Sull’argentino è forte l’interesse della SPAL. Potrebbe arricchirsi l’asse con Ferrara con Simic e Bonazzoli pronti al rientro a Genova dopo il prestito. Dopo l’esplosione in questo campionato di Andersen sembrerebbe esser lui il predestinato a sostituire Silvestre al centro della difesa ma ancora resta da capire con chi farà coppia. Ferrari potrebbe restare a Genova ma la società sta trattando con il Sassuolo per ottenere uno sconto sul prezzo del cartellino ritenuta eccessiva dal club di Corte Lambruschini.