Champions League, Cska Mosca-Roma 1-2: Manolas e Pellegrini portano i giallorossi a un passo dalla qualificazione

46

Roma vicinissima alla qualificazione agli ottavi di finale della UEFA Champions League. I giallorossi sono riusciti a espugnare il Luzhniki di Mosca, dove hanno superato i padroni di casa del CSKA con il risultato di 2-1. Il successo romanista è stato senza dubbio agevolato dall’ aver giocato con l’ uomo in più per quasi 40 minuti di gara. Il risultato è rimasto in bilico fino all’ ultimo per l’ imprecisione degli attaccanti della squadra di Di Francesco, che hanno fallito diverse occasioni per chiudere la gara. Roma apparsa ancora non brillantissima in fase di costruzione del gioco e con alcune gravi carenze difensive. Molto meglio in avanti, dove si sono viste buone trame di gioco.

I giallorossi partono bene e sbloccano il risultato già al 4′. Manolas prende bene il tempo su un corner battuto da Pellegrini e di testa batte Akinfeev, uscito per la verità in maniera abbastanza goffa. In avvio di ripresa, i russi trovano il pareggio. Al 51′, Akhmetov percorre 30 metri palla al piede e serve Sigurdsson. L’ islandese controlla la sfera, si libera di Santon e beffa Olsen con un preciso rasoterra. La gioia della squadra di Goncharenko dura poco. Al 56′, Magnusson, già ammonito nel corso del primo tempo, viene espulso per doppia ammonizione dall’ arbitro Cakir, lasciando i suoi in 10 uomini. E la Roma ne approfitta subito. Solo tre minuti più tardi, al 59′, un tiro sbilenco di Cristante leggermente deviato da Dzeko si trasforma in un assist per Pellegrini. Il centrocampista (partito in sospetta posizione di fuorigioco) controlla il pallone e fredda Akinfeev andando a realizzare la rete decisiva.

Con questo risultato, la Roma si porta temporaneamente al comando solitario del Gruppo G con 9 punti, attendendo il risultato dell’ altra gara del girone tra Viktoria Plzen e Real Madrid iniziata da pochi minuti. I giallorossi staccano di 5 punti il CSKA che rimane fermo a quota 4 e vedono avvicinarsi di molto il traguardo degli ottavi di finale. Nel prossimo turno, in programma martedì 27 novembre, la squadra capitolina ospiterà le Merengues all’ Olimpico. I russi saranno ancora di scena al Luzhniki, dove riceveranno la visita del Viktoria.

TABELLINO 

CSKA MOSCA-ROMA 1-2

CSKA MOSCA (4-3-2-1): Akinfeev; Nababkin, Magnusson, Rodrigo Becao, Mario Fernandes (12′ Schennikov); Oblyakov, Bijol, Akhmetov (76′ Khosonov); Sigurdsson (64′ Chernov), Vlasic; Chalov. Allenatore: Goncharenko

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, Cristante; Florenzi (88′ Juan Jesus), Lo. Pellegrini (82′ Zaniolo), Kluivert (70′ Under); Dzeko. Allenatore: E. Di Francesco

Marcatori: 4′ Manolas (R), 51′ Sigurdsson (C), 59′ Lo. Pellegrini (R)

Espulso: 56′ Magnusson (C) per doppia ammonizione

Ammoniti: –

Corner: 4-3

Recupero: 1′ pt, 4′ st

Termina la partita. I giallorossi ottengono un successo fondamentale per il prosieguo del suo cammino in Champions League. La Roma batte per 2-1 il CSKA Mosca al Luzhniki.

90′ – Concessi 4 minuti di recupero.

89′ – Gioco momentaneamente fermo. I tifosi russi hanno acceso dei fumogeni che impediscono ad Akinfeev di rimanere nella propria porta.

88′ – La Roma ricorre alla sua ultima sostituzione, puntellando la difesa. Esce Florenzi, entra Juan Jesus.

84′ – Zaniolo si porta avanti caparbiamente il pallone, entra in area ma fallisce l’ ultimo controllo al momento di tirare in porta. Si riparte con una rimessa dal fondo.

82′ – Seconda sostituzione nella Roma: esce Pellegrini, entra Zaniolo.

79′ – Khosonov triangola con Chalov. Olsen deve uscire dalla porta per fermare un’ azione molto pericolosa.

78′ – Oblyakov approfitta di un’ incertezza della difesa romanista, entra in area e calcia a rete da ottima posizione. Tiro debole neutralizzato da Olsen.

76′ – Ultima sostituzione nel CSKA: esce Akhmetov, entra Khosonov.

75′ – Florenzi arriva sul fondo e mette al centro un preciso traversone. Dzeko di testa anticipa i difensori del CSKA ma manda alto da posizione centrale.

74′ – Kolarov fa partire un tiro piuttosto velleitario dai 30 metri. Palla direttamente in curva.

72′ – Lancio lungo di Vlasic che pesca Chalov al limite dell’ area. Fazio gli chiude bene la linea di tiro e alla fine l’ attaccante del CSKA trova un tiro debole dai 16 metri. Olsen fa suo il pallone senza problemi.

70′ – Prima sostituzione nella Roma. Esce Kluivert, autore di un’ ottima gara. Al suo posto entra Cengiz Under.

68′ – Conclusione dalla distanza di Vlasic, ribattuta con un piede in corner da Cristante.

67′ – Punizione tesa dalla trequarti di Pellegrini. Fazio trova bene il tempo per il colpo di testa ma manda il pallone sul fondo con Akinfeev immobile.

64′ – Il CSKA Mosca sistema la difesa operando il secondo cambio. Esce l’ autore del gol Sigurdsson, al suo posto entra Chernov.

62′ – Kluivert avanza palla al piede e serve Dzeko. Il bosniaco si libera di Rodrigo Becao e tira in porta da ottima posizione. Conclusione debole bloccata a terra da Akinfeev.

59′ GOL ROMA! Un tiro sbilenco di Cristante diventa un assist per Pellegrini. Il centrocampista giallorosso controlla il pallone e batte Akinfeev in uscita disperata. CSKA Mosca 1-Roma 2.

57′ – Kolarov ci riprova su punizione. Questa volta il serbo trova la porta ma il suo tiro è troppo centrale. Akinfeev fa sua la sfera.

56′CSKA MOSCA IN 10! Magnusson, già ammonito, compie un intervento in ritardo su Kluivert. Cakir estrae il secondo giallo.

55′ – Calcio di punizione di Kolarov dai 25 metri. Il pallone termina nettamente fuori.

51′GOL CSKA MOSCA! Akhmetov avanza palla al piede e serve Sigurdsson. Il numero 17 controlla il pallone, salta Santon e fredda Olsen. Cska Mosca 1-Roma 1.

47′ – Kluivert taglia bene il campo e serve Dzeko. Il bosniaco entra in area e tira in porta. Conclusione ribattuta da Rodrigo Becao.

Iniziato il secondo tempo.

CSKA MOSCA-ROMA, SECONDO TEMPO

Le squadre stanno rientrando in campo per disputare il secondo tempo. Non ci sono cambi.

Roma in vantaggio per 1-0 sul CSKA Mosca al termine dei primi 45 minuti di gioco al Luzhniki. Decide la gara un gol di Manolas al 4′. Su un corner battuto da Pellegrini il greco prende bene il tempo e beffa Akinfeev, uscito in maniera abbastanza goffa. I giallorossi hanno poi dovuto subire il ritorno dei russi, che hanno alzato il baricentro attuando un pressing feroce. La squadra di Di Francesco ha evidenziato numerosi errori in fase di disimpegno, palesando in fase di costruzione troppa fretta nel liberarsi del pallone. Quelle poche volte che la formazione capitolina è riuscita ad affacciarsi in avanti, ha dimostrato di poter far male alla difesa avversaria. I russi, dal canto loro, hanno avuto una sola vera occasione con Schennikov al 40′. Gara in bilico e aperta a qualsiasi tipo di risultato.

Termina il primo tempo. Le squadre vanno a riposo. La Roma è in vantaggio per 1-0 sul CSKA Mosca.

45′ + 1′ – Nuovo tiro dalla distanza di Sigurdsson neutralizzato da Olsen.

45′ – Concesso 1 minuto di recupero.

44′ – Bijol prova il destro da lontano. Tiro centrale bloccato da Olsen senza difficoltà.

40′ – Magnusson prova a sorprendere Olsen con un calcio di punizione dai 30 metri. Tiro teso che termina sul fondo. I russi recuperano velocemente palla. Oblyakov salta Manolas con un tunnel ma al momento di tirare viene disturbato dal greco. La palla si impenna e termina sulla testa di Schennikov che di testa manda alto a porta praticamente sguarnita.

37′ – Cristante appoggia il pallone all’ indietro per l’ accorrente Fazio. L’ argentino prova la conclusione al volo da fuori area. Tiro sbilenco che termina a lato.

34′ – Punizione di Kolarov dal vertice basso dell’ area. Cristante si inserisce bene e prova a sorprende Akinfeev con un colpo di testa in tuffo. Palla sul fondo.

31′ – Kolarov scaglia un missile su calcio di punizione, Akinfeev respinge in tuffo. Sul pallone si avventa Dzeko che calcia fuori da posizione defilata.

30′ – Giallo per Magnusson, colpevole di aver intercettato con la mano un pallone giocato da Pellegrini.

29′ – Kluivert avanza palla al piede e libera Florenzi solo davanti a Akinfeev. Il capitano romanista inciampa al momento di tirare e l’ azione sfuma.

26′ – Corner da destra, Bijol svetta di testa ma non riesce a indirizzare bene il pallone. Tiro centrale che termina tra le braccia di Olsen.

18′ – Vlasic carica il destro dai 20 metri. Il pallone termina sul fondo.

12′ – Mario Fernandes non ce la fa a proseguire la gara e i russi devono operare il primo cambio. Al suo posto entra Schennikov.

9′ – Gioco fermo per soccorrere Mario Fernandes. Il terzino del CSKA ha commesso un brutto intervento su Kolarov. Il serbo cadendo a terra ha colpito fortuitamente alla nuca l’ avversario, rimasto stordito a terra.

4′GOL ROMA! Corner battuto da Pellegrini, Manolas di testa anticipa Akinfeev e segna la rete del vantaggio. CSKA Mosca 0-Roma 1.

Calcio d’ inizio. E’ cominciata CSKA Mosca-Roma.

CSKA MOSCA-ROMA, PRIMO TEMPO

Le squadre stanno entrando in campo in questo momento. Dopo il cerimoniale pre gara, la partita avrà inizio.

I giocatori hanno ultimato il riscaldamento e sono rientrati negli spogliatoi per ricevere le ultime disposizioni dai due allenatori. Tra poco avrà inizio il match.

Amici di Sport Paper, buonasera e benvenuti alla diretta scritta testuale di CSKA Mosca-Roma. La gara è valida per la 4. giornata del gruppo G della UEFA Champions League. Pochi minuti fa sono state comunicate le formazioni ufficiali delle due squadre.

CSKA MOSCA-ROMA, FORMAZIONI UFFICIALI

CSKA MOSCA (4-3-2-1): Akinfeev; Nababkin, Magnusson, Rodrigo Becao, Mario Fernandes; Oblyakov, Bijol, Akhmetov; Sigurdsson, Vlasic; Chalov. Allenatore: Goncharenko

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, Cristante; Florenzi, Lo. Pellegrini, Kluivert; Dzeko. Allenatore: E. Di Francesco

Prosegue la due giorni dedicata alle sfide della 4. giornata della fase a gironi della UEFA Champions League. Per il Gruppo G, la Roma fa visita al CSKA Mosca. La partita avrà inizio alle 18:55 nella bolgia del Luzhniki. Uno stadio da 70000 spettatori che rappresentano il vero e proprio dodicesimo uomo in campo per la formazione russa. E’ molto difficile uscire indenni da questo impianto, come sa bene il Real Madrid, sconfitto per 1-0 poco più di un mese fa. In palio ci sono tre punti vitali per centrare la qualificazione agli ottavi di finale. Chi si imporrà oggi, compierà un deciso passo avanti in ottica passaggio del turno.

CSKA MOSCA-ROMA, PROBABILE FORMAZIONE CSKA MOSCA

Il CSKA Mosca si trova al terzo posto in classifica con 4 punti, con un divario di -2 dai giallorossi e dal Real Madrid. Una vittoria oggi permetterebbe ai russi di scavalcare la Roma e mettere in discesa il cammino verso gli ottavi. Per cercare di centrare l’ obiettivo, il tecnico Viktor Goncharenko ha preparato una probabile formazione schierata con il modulo 4-2-3-1. Akinfeev, squalificato 15 giorni fa nella gara d’ andata disputata all’ Olimico, riprenderà il suo posto in porta. La difesa vedrà agire Magnusson e Rodrigo Becao nel ruolo di centrali, affiancati dai terzini Nababkin e Mario Fernandes. In mediana, Akhmetov e Oblyakov svolgeranno il ruolo di cerniera tra i reparti. Per quanto concerne il reparto offensivo, Chalov sarà schierato da unica punta. Alle mezz’ ali Sigurdsson, Dzagoev e Vlasic l’ onere di supportarlo.

CSKA MOSCA-ROMA, PROBABILE FORMAZIONE ROMA

La Roma, come già detto, si trova in testa alla classifica assieme al Real Madrid a quota 6 punti. Ottenere la vittoria nella gara odierna significherebbe mettere una seria ipoteca sul passaggio del turno, portando il proprio vantaggio sulla formazione moscovita a 5 lunghezze con sole due gare ancora da disputare. Un’ occasione ghiotta per la formazione di Eusebio Di Francesco anche per poter dedicare energie e testa prevalentemente al campionato fino a febbraio, dove la situazione è molto meno rosea. La probabile formazione nella mente del tecnico giallorosso prevede un 4-2-3-1 speculare a quello degli avversari. Olsen trai pali. Retroguardia con la coppia di centrali titolare, quella composta da Manolas e Fazio. I due saranno affiancati sugli out da Santon e Kolarov. Nzonzi e Cristante, utilizzato al posto dell’ infortunato De Rossi, avranno il compito di fare da raccordo a centrocampo. In avanti, Dzeko, schierato ancora una volta come unica punta, agirà davanti a Florenzi (utilizzato in un ruolo più avanzato rispetto al solito), Lorenzo Pellegrini e Kluivert, favorito su Under per giocare dal 1′.

CSKA MOSCA-ROMA, L’ ARBITRO

L’ arbitro dell’ incontro sarà il sig. Cuneyt Cakir, apprtenente alla Federazione turca. Verrà coadiuvato dagli assistenti Duran e Ongun, dagli addizionali Gocek e Simsek e dal quarto uomo Eyisoy.

CSKA MOSCA-ROMA, PROBABILI FORMAZIONI

CSKA MOSCA (4-2-3-1): Akinfeev; Nababkin, Magnusson, Rodrigo Becao, Mario Fernandes; Akhmetov, Oblyakov; Sigurdsson, Dzagoev, Vlasic; Chalov. Allenatore: Goncharenko

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, Cristante; Florenzi, Lo. Pelelgrini, Kluivert; Dzeko. Allenatore: E. Di Francesco