Champions League, milanesi KO, fermato anche il Psg

Prima notte amara per le due squadre di Milano, bene City e Dortmund, pareggiano Atletico e Porto

48
il pallone della champions league 2021-22

Milan e Inter danno tutto ma non basta, frena il Psg a Bruges, il City gioca a tennis col Lipsia

Inizio negativo delle milanesi, che nonostante due prestazione di ottimo livello portano a casa zero punti. A San Siro vince il Real Madrid, l’unico gol della serata lo segna Rodrygo al minuto 89′, su assist del neo acquisto Camavinga, azione molto bella giocata tutta di prima, sfruttando gli spazi offerti dalla difesa nerazzurra ormai stanca, la conclusione da centro area è imparabile per Handanovic. Sia Inzaghi che Ancelotti hanno sottolineato nel post partita il grande equilibrio visto nei 90 minuti, tante occasioni per i nerazzurri che non sono però riusciti a superare un Courtois in grande forma. Molti più gol invece ad Anfield, dove Liverpool e Milan hanno messo in scena uno spettacolo dal grande ritmo e spettacolo. Passa avanti la squadra di casa con la sfortunata deviazione di Tomori su cross di Arnold, pochi minuti dopo Salah ha sul piede il colpo del KO dal dischetto, ma il suo tiro potente e poco angolato viene respinto da Mike Maignan. Cala il ritmo e nel finale di primo tempo il Milan ne approfitta: nel giro di tre minuti segnano Rebic e Brahim Diaz, con due azioni molto simili in velocità, paga la scelta di Pioli di non schierare una prima punta statica, in favore di un attacco dinamico. Nel secondo tempo i Reds tornano al comando, bastano tre minuti a Salah per trovare il gol del 2-2, assist fantastico di Origi che scavalca la difesa rossonera e mette l’egiziano davanti alla porta, troppo esitante nell’uscire Maignan e tocco facile facile per l’ala ex Roma. Il 3-2 definitivo arriva a 20 minuti dalla fine: calcio d’angolo per il Liverpool, corta e centrale la ribattuta di Bennacer, gran tiro al volo di Henderson che piazza la palla nell’angolino alla destra del portiere.

Le altre partite

Nel girone B pareggiano 0-0 Atletico Madrid e Porto, buona notizia per il Milan in ottica qualificazione, annullato ai portoghesi un gol dubbio per fallo su Oblak. Pareggia il Psg in Belgio, i francesi passano avanti con Ander Herrera, vengono poi raggiunti dal gol di Vanaken, poi diverse occasioni per la squadra di Pochettino (che schiera per la prima volta il tridente Mbappe-Neymar-Messi, ma lascia in panchina Donnarumma) ma il risultato finale è 1-1. Punteggio tennistico per il Manchester City che batte il Lipsia 6-3, primo gol in Champions per mister 117 milioni Jack Grealish, a segno anche Mahrez, Cancelo, Gabriel Jesus e Ake più un autogol, per il Lipsia prima tripletta in carriera per Nkunku. Ne fa 5 l’Ajax a Lisbona, poker dell’acquisto più costoso della storia del club olandese Haller (pagato 22,5 milioni), finisce 5-1 in Portogallo. Il Borussia Dortmund espugna la Vodafone Arena di Istanbul, super partita del classe 2003 Bellingham e solito gol di Haaland, il Besiktas accorcia nel finale ma finisce 2-1 per i tedeschi. Sorpresa infine nel girone dell’Inter, lo Sheriff Tiraspol vince al suo esordio nella competizione, battendo 2-0 lo Shakhtar di De Zerbi, avversario dei nerazzurri tra due settimane, partita già fondamentale per il passaggio del turno.