Champions League: Quanto conta la vil pecunia per vincerla? Chelsea Re degli spendaccioni

25
Champions League, Lisbona 2020

Il Chelsea dopo il blocco del mercato ha speso più di tutti in Europa

Questa sera ricomincia la Champions League, il Bayern è il campione in carica dopo la finale vinta nello scorso agosto contro il PSG:

Oltre ai tedeschi, i favoriti per la vittoria finale con il City di Guardiola, il Psg senza dimenticarci il Real ed il Barcellona anche se hanno pensato più a vendere che a comprare. Ma il vero Re del mercato è il Chelsea che grazie al patron Abramovich si è potuto permettere il lusso di spendere circa 190 milioni di euro.

Di seguito l’elenco delle 32 protagoniste della Champions con relative spese:

Chelsea 247,2 (saldo: -192,2)
Manchester City 163,3 (saldo: -101,65)
Barcellona 124 (saldo +2,5)
Juventus 110,2 (saldo: -13,7)
Inter 97 (saldo: -12,9)

Manchester United 83,5 (-68,5)
Liverpool 79,7 (saldo: -36,5)
Rennes 71 (saldo: -21)
Atlético Madrid 65,5 (saldo: +7,3)
Siviglia 64,5 (saldo: -55)
Bayern Monaco 62 (saldo: -40)
Paris Saint-Germain 61 (saldo: -56)
Atalanta 48,6 (saldo: +16,9)
Borussia Dortmund 48 (saldo: -42,5)
Ajax 40 (saldo: +61)
RB Lipsia 33 (saldo: +23,5)
Zenit San Pietroburgo 32,7 (saldo: -27,4)
Lazio 29,5 (saldo: -25,3)
Lokomotiv Mosca 15,3 (saldo: -0,8)
Olympique Marsiglia 13 (-5)
Porto 11,5 (saldo: +66,05)
Salisburgo 10,6 (saldo: -1,6)
Olympiakos 7,8 (saldo: +12,5)
Krasnodar 6,8 (saldo: -6,1)
Başakşehir 6,5 (saldo: -6,5)
Borussia M’gladbach 4,5 (saldo: -4,5)
Ferencváros 4,1 (saldo: -3,4)
Midtjylland 4 (-3,55)
Real Madrid 0 (saldo: +98,5)
Shakhtar Donetsk 0 (saldo: +1)
Club Bruges 0
Dinamo Kiev 0