Chelsea, Sarri sarà il nuovo tecnico: i Blues sono sempre più azzurri

260

Sembrava destinata a naufragare la trattativa per portare sulla panchina del Chelsea, Maurizio Sarri. La clausola presente nel contratto del tecnico ex Napoli, che aveva fatto registrare un brusco stop, è scaduta e ora si può iniziare a trattare di nuovo. E con SarriBlues sono pronti a tingersi di azzurro.

Uno staff tutto azzurro

È destinato a continuare a parlare italiano il Chelsea, almeno il suo staff tecnico. Dopo Antonio Conte, il nuovo allenatore del club di Roman Abramovich sarà – con ogni probabilità – Maurizio Sarri. Ma non dovrebbe essere il solo azzurro sulla panchina dei londinesi con Zola, uno che l’ambiente Blues lo conosce bene, pronto a ricoprire il ruolo di vice. Per l’ex allenatore del Napoli è già pronto un biennale, con opzione per l’anno successivo, da 5 milioni di euro a stagione.

Spesa in Italia

Ancora non è stato raggiunto l’accordo con De Laurentiis che non ha intenzione di liberare il suo tecnico a parametro zero nonostante sia scaduta la clausola inserita al momento del rinnovo di Sarri. Ma il Chelsea sembra davvero puntare forte sul tecnico italiano ed è pronto ad indennizzare il Napoli con una cifra che si aggirerebbe intorno agli 11 milioni di euro. Una trattativa che coinvolgerebbe, oltre all’allenatore, anche Albiol e Hysaj fedelissimi di Maurizio Sarri.

Ma l’ex tecnico partenopeo avrebbe indicato anche un altro giocatore della Serie A che vorrebbe portare con lui in Premier League. Si tratta di Daniele Rugani, difensore della Juventus che l’allenatore toscano ha già allenato ai tempi dell’Empoli. Per strappare il giocatore ai bianconeri Campioni d’Italia, il Chelsea sarebbe pronto ad arrivare a Torino con un’offerta da 30 milioni di euro.