Chris Froome, si aprono le porte del Tour de France

47

Clamoroso, Chris Froome potrebbe correre il tour de France – Il ciclista, come riporta gazzetta.it “è stato assolto dal tribunale antidoping dell’Uci, la federazione mondiale di ciclismo: non ha commesso alcuna violazione delle norme antidoping. Dopo quasi dieci mesi di battaglia legale, a seguito del “risultato analitico avverso” del 7 settembre 2017 alla Vuelta, quando nelle sue urine venne trovato un valore di 2000 nanogrammi/millilitro, doppio rispetto alla soglia consentita dal Codice mondiale antidoping, è stata la Wada (agenzia mondiale antidoping) a riconoscere che sulla base delle perizie scientifiche e del contraddittorio Froome non deve essere sanzionato”.

Froome al Tour de France?

La parola passa ora alla direzione del Tour, cadute le accuse nei confronti del corridore vincitore del Giro d’Italia non esistono più le motivazioni che avevano portato la stessa ad escludere Froome. Si attendono conferme ed aggiornamenti.