Ciclismo, con una volata Valverde si prende tappa e maglia in Catalunya

88

CICLISMO, VALVERDE VINCE IN CATALUNYA- Alejandro Valverde, trentasette anni, diciannove stagioni da professionista e ancora tanta voglia di vincere. Così gli appassionati di ciclismo vedono lo spagnolo della Movistar; che insaziabile di vittorie, centra alla Volta Ciclista a Catalunya la sua quarta vittoria stagionale e dopo due tappe veste già la maglia di Leader della classifica generale. La seconda tappa della vuelta catalana, prevedeva la cittadina di Valls come meta di arrivo, città dell’ex professionista scomparso all’età di 32 anni, Xavier Tondò.

CICLISMO, VALVERDE VINCE IN CATALUNYA: La gara

Percorso ondulato di 176 km con partenza da Matarò e arrivo a Valls. Dopo pochi chilometri dalla partenza nasce subito una fuga composta da tre spagnoli, Bizkarra (Euskadi Basque Country-Murias), Merino (Burgos BH) e Molina(Caja Rural-Seguros RGA). Il gruppo controlla la fuga a distanza, che non supera mai i quattro minuti di vantaggio. Arrivati all’altezza della città di Igualada, i fuggitivi sono costretti a fermarsi a causa delle sbarre di un passaggio a livello abbassate. La giuria permette ai tre ragazzi in fuga di ripartire, fermando il gruppo e facendogli riprendere i minuti di vantaggio. A 60 km dal termine della frazione, raggiunge i tre in testa anche l’atleta dell’Astana Grivko, ma la sua azione dura poco più di dieci chilometri, poichè a circa 47 km dall’arrivo, il gruppo riprenderà i battistrada. La bagarre all’interno del gruppo continua, qualche altro corridore tenta l’allungo in solitaria, ma il gruppo con davanti le squadre World Tour non concede più grossa libertà.

Arriva la volata ed è Valverde ad avere la meglio su Daryl Impey ( Mitchelton-Scott), Jay McCarthy (Bora- Hansgrohe) ed Egan Bernal (Team Sky). Quinto e sesto posto per i due atleti della Bahrain Merida Mohoric e Gasparotto. Il murciano guida ora la classifica generale con quattro secondi di vantaggio da McCarthy, sei secondi da Impey e undici secondo dal compagno Nairo Quintana.