Commisso: “La Juventus non ha bisogno degli arbitri”

25
Coronavirus Fiorentina Vlahovic

Il presidente della Fiorentina imbufalito dinanzi ai microfoni

Juventus-Fiorentina 3-0 è il risultato dell’anticipo della mezza in serie A, con Cr7 che continua a segnare con doppietta su rigore e De Ligt.

La Juve, quindi continua la sua fuga, dopo la sconfitta di Napoli, e con due rigori sistema la pratica Fiorentina.

Due rigori, molto generosi dati dall’arbitro Pasqua, che hanno fatto anche imbestialire il presidente dei Viola Commisso, che si è presentato davanti ai microfoni Sky:

Gli arbitri, non possono decidere le partite”. “Sono qui da 6 mesi e non critico mai gli arbitri, ma non possono decidere: la Juve non ha bisogno del loro aiuto per vincere, non si possono vedere queste cose, sono arrabbiatissimo, non ci voleva. La Juve è già più brava di noi, lasciamola vincere sul campo. Con il Genoa non ci hanno dato rigore. Qui ci hanno dato due rigori: il primo forse c’era, il secondo non c’era mai, e da li i nostri ragazzi si sono demoralizzati. Non è giusto per i nostri tifosi che vengano trattati così. La Juve paga 350 milioni di ingaggio per i suoi campioni è forte, non ha bisogno degli aiuti. 

Il secondo rigore in effetti, è alquanto dubbio, con Bentancour che va a finire contro il difensore della Fiorentina, simile al fallo non chiamato domenica all’Inter col Cagliari.

Il Var funziona per tutti, o no? misteri.