Conte: “Dura con il Parma. Ma la Juve è incredibile’’

105

“Quella contro il Parma è una partita difficilissima perché il Parma viene da 17 risultati utili consecutivi, anche perché bene o male noi giocheremo sempre con gli stessi. E’ un mini-ciclo durissimo anche in virtù dell’emergenza e nonostante il vantaggio che abbiamo Niente è ancora fatto anche perché abbiamo un’antagonista come la Roma che sta facendo qualcosa di straordinario. Solo una squadra come la Juventus, che sta facendo cose davvero incredibili, alla fine offusca il campionato eccellente della Roma. Per capire quanto sia straordinario il campionato della Juventus anche nell’emergenza basti pensare che il Napoli, terzo, sta a venti punti’’. Queste la parole di Antonio Conte con la testa già al turno di infrasettimanale di domani alla vigilia di Catania-Juventus. Otto partite in meno di un mese attendono i bianconeri con la sfida dei quarti di Europa League contro il Lione che potrebbe far proseguire il sogno verso la finale dello Juventus Stadium. A proposito di un eventuale doppio successo il tecnico ha detto: “Noi pensiamo sempre a vincere. In campionato abbiamo energie da gestire abbiamo sempre attaccata la Roma. In Europa League c`è il Lione’’.

Probabili formazioni, Juve. Antonio Conte schiererà ancora la sua formazione tipo un 3-5-2. Uomini contati in difesa dove sono ancora indisponibili Ogbonna e Andrea Barzagli, verrà riconfermato il terzetto formato da Caceres, Bonucci e Chiellini a protezione di Buffon. A centrocampo Lichtsteiner e Asamoah saranno gli esterni, con Pirlo e Vidal che potrebbero godere di un turno di riposo, nel caso partiranno titolari Marchisio e Padoin, al fianco di Pogba. L’unico dubbio riguarda il partner da affiancare a Llorente da decidere tra Osvaldo e Tevez, a cui forse verrà concesso un turno di riposo.

Probabili formazioni: Non ci saranno novità in casa Parma dove Donadoni confermerà sia il modulo il 4-3-3 con Mirante in porta,Cassani, Paletta, Lucarelli, Acquah, Parolo e Marchionni a centrocampo, Biabiany, Cassano e Amauri in attacco. L’unico dubbio riguarda la scelta tra Gobbi e Molinaro sulla fascia sinistra.