Coppa Italia Napoli-Juventus, Gattuso: “Ce la giochiamo con le nostre armi”

17
Napoli-Juventus Gattuso

Napoli-Juventus Gattuso: le parole a Rai Sport

“Non c’è mai un momento migliore per incontrare la Juve. Fa parte del loro dna, della loro storia. E’ da tanti anni che hanno continuità. Club e giocatori hanno una grande mentalità. Dovremo essere molto, molto bravi. Dobbiamo rispettarli e giocarcela con le nostre armi”. Così Rino Gattuso, allenatore del Napoli, alla vigilia della finale di Coppa Italia contro i bianconeri allo stadio Olimpico di Roma. “Di Sarri mi piace tutto”, ha spiegato il tecnico dei partenopei ai microfoni di Raisport. “In questi anni ho fatto tanti copia e incolla, visto tanti filmati su come giocava con la linea di difesa è stato uno dei primi a palleggiare nel campionato italiano”.

Napoli-Juventus Gattuso e il caso Lozano

Sulle recenti tensioni con Lozano, Gattuso ha chiarito: “Chi è stanco, non se la sente e non è lucido, può stare nello spogliatoio. Se perde un giorno di allenamento non succede niente. In campo voglio gente che va a mille all’ora, non permetto a nessuno di rovinare l’allenamento. Il tecnico vuole ripagare l’affetto mostrato dai napoletani: “Mi sono stati molto vicini, a me e alla mia famiglia, possiamo dargli una gioia grande. Dobbiamo concentrarci per giocare al meglio questa finale”, ha concluso.