Coronavirus Basket, un mega Playoff per salvare la LBA: i dettagli del progetto

67
Coronavirus Basket Playoff LBA

Coronavirus Basket mega Playoff per salvare la LBA

Coronavirus Basket Playoff LBA | La Lega Basket A vuole provare a ripartire, ma sa bene di avere un punto di non ritorno: il 16 maggio. “Se entro quella data non potranno riprendere gli allenamenti, con l’idea di ricominciare a giocare da lì a 15 giorni, la stagione 2019-20 verrà ufficialmente cancellata”. Lo riporta, con dovizia di particolari, l’edizione oggi in edicola della Gazzetta dello Sport.  È il senso profondo di quanto è emerso dall‘assemblea di Lega tenutasi ieri pomeriggio in video conferenza. Tre le ipotesi illustrate per concludere la stagione sospesa per il dilagare dell’emergenza coronavirus.

Coronavirus Basket Playoff LBA

Le ipotesi in campo

La commissione competizioni della LBA, quella che sta studiando i progetti per salvare la stagione in base alle date e alle indicazioni della FIP, ha illustrato ai presidenti dei club di LBA tre progetti. Vediamoli nel dettaglio. I paletti decisivi sono basati sul fatto che la stagione sportiva va chiusa il 30 giugno 2020 e sul fatto che è necessario concedere ai club almeno 15 giorni di allenamento prima di riprendere il gioco. La variabile è rappresentata dalle coppe europee (Milano in Eurolega, Virtus Bologna e Venezia in Eurocup) che se dovessero riprendere intaserebbero ulteriormente il calendario. Vediamo le ipotesi. IPOTESI A. Prevede la chiusura della regular season giocando ogni 2-3 giorni. IPOTESI B Giocare i playoff per assegnare lo scudetto in formato Final Eight. IPOTESI C maxi torneo a 16 squadre, escludendo solo l’ultima. Sarebbe il caso più estremo in cui  si interrompe la regular season. “In questo caso gli accoppiamenti della post season
verrebbero determinati dalla classifica al termine del girone di andata”.

Basket Serie B Coppa Italia

Le date

Le date. Secondo il quotidiano sportivo di Milano l’ipotesi più ottimistica è che si possa tornare a giocare il 3 maggio: l’attività dei club verrebbe ripresa il 18 aprile e, se le coppe non ricominciassero, si completerebbe tutto giocando fino al 2 giugno, con playoff dal 4 e le Finali entro il 30 giugno. Se, di contro, ripartissero le coppe, i playoff potrebbero essere con la formula delle Final Eight a seconda di quanta strada faranno le italiane nelle competizioni continentali. L’ipotesi mediana, quella per cui la Serie A riparte il 17 maggio, vedrebbe il titolo assegnato coi playoff in formato Final Eight (dal 25 al 28 giugno).