Tennis, Djokovic: “Entusiasta per la partenza dell’Adria Tour”

95
Coronavirus Tennis Adria Tour

Djokovic Adria Tour: “Entusiasta per la partenza”

Il numero uno del tennis mondiale Novak Djokovic afferma di essere entusiasta dell’inizio del prossimo mese della serie di tornei Adria Tour che ha contribuito a creare. “Sono entusiasta di poter giocare di fronte al mio pubblico e viaggiare per la regione”, ha detto il serbo 33enne a una conferenza stampa a Belgrado in vista dei tornei attraverso i Paesi dei Balcani. “È umanitario, assolutamente tutte le entrate derivanti da sponsorizzazioni e diritti TV, tutto va alle organizzazioni umanitarie. La mia fondazione sarà tra queste”. Con il tennis professionistico interrotto a causa della pandemia di coronavirus fino alla fine di luglio, Djokovic sta promuovendo il tour in terra battuta di quattro tappe che inizierà a Belgrado il 13 giugno.

Djokovic Adria Tour: i dettagli

I set saranno a quattro invece che a sei. “Le star del mondo che verranno qui avranno la possibilità di scegliere qualsiasi organizzazione benefica che desiderano”, ha dichiarato Djokovic. “Giocano gratuitamente per le nostre relazioni e la natura umanitaria del tour”. Alexandar Zverev, Dominic Thiem e Grigor Dimitrov sono confermati per giocare almeno una volta, ma Djokovic ha rivelato che al grande svizzero Roger Federer non era stato chiesto di partecipare a causa di recenti problemi fisici. “Federer ha problemi al ginocchio, quindi non gliel’ho nemmeno chiesto”, ha detto Djokovic. “Rafa Nadal ha recentemente iniziato a giocare, ma non glielo ho chiesto. Forse glielo chiederò, ma non mi aspetto che venga”.