Dopo Chiellini, arriva l’attacco di Paratici

13

Il dirigente juventino contro Real Madrid e Barcellona: “hanno un grande peso”

Dopo lo sfogo di Chiellini, sulla vittoria del Pallone d’Oro del 2018, dato a Luka Modric, invece che a Cristiano Ronaldo, ora è il capo area sport della Juventus Fabio Paratici, che aumenta la dose. “E’ difficile dire se sia stato tolto un Pallone d’oro a Ronaldo, però è indubbio che certe società come Real e Barcellona abbiano un grande peso”.

Perché queste parole? quando Cristiano Ronaldo e Messi, vincevano proprio Champions League contro i bianconeri in finale? la Juve, soffre in Europa la forza sul campo delle squadre spagnole? a leggere queste esternazioni sembra proprio così. Come succede in Italia, da quasi 10 anni. Soltanto che nessuno, alza la voce in serie A, che è diventato un campionato monotono e quasi senza più appeal, che ha perso gradimento e spettatori anche all’estero, proprio per questa “dittatura” calcistica. Inoltre Paratici, difende il suo Cristiano Ronaldo: “Ronaldo è arrabbiato. Nella sua reazione troviamo il suo spirito, vuole vincere sempre tutto. Altro che calciatore finito.”

Ora si attendono, le risposte (se ci saranno) dei club iberici, che insieme vantano ben 18 Champions League. Il calcio senza polemiche non sarà mai uno sport leale, che rischierà soltanto un ulteriore allontanamento degli appassionati. E se manca il rispetto per gli avversari, siamo messi male.

ph: Activa Foto