Dopo i fashion blogger arriva la moda delle stupende fidanzate dei calciatori

195

girlwithfootball

Come recita il famoso detto, tra moglie e marito non mettere…il social network ed i fashion blogger. Il gentil sesso irrompe in maniera chiassosa ed impetuosa nel mondo del pallone italiano, e stavolta non per fidanzamenti estivi o matrimoni da prima pagina. Oltre ai diversi profili presenti su Instagram, in cui le varie compagne dei calciatori esibiscono tutta la loro bellezza per la felicità di diversi fans e dove ci si limita soltanto al gusto del vedere, da qualche tempo, ormai, le donne di parecchi campioni che militano nel nostro campionato si rendono protagoniste di commenti più o meno duri sui principali social.

Spesso per difendere le loro dolci metà ma anche per sferrare attacchi, si direbbe con un 4-3-3 in pieno stile zemaniamo, ai vari mister colpevoli di non far giocare i loro compagni e mariti, oppure per ‘commentare’ post altrui, ed è presto arrivata la bufera virtuale.

È degli ultimi giorni il botta e risposta tra Carolina Marcialis, moglie del talento di Bari vecchia Antonio Cassano, e Bobo Vieri, che si sono sfidati sul terreno di gioco di Facebook. “…che Vieri dica che hanno sbagliato (le donne a parlare sui social network…) quando si è sempre messo con donne dello spettacolo che hanno sempre messo becco nella sua vita calcistica partecipando anche a trasmissioni …diciamo che forse è meglio che non dia consigli alle mogli degli altri giocatori…”, questa l’accusa della Marcialis. “Nessuno ha mai messo bocca nelle mie cose di calcio. Quindi informati prima di parlare”, la replica dell’ex centravanti della Nazionale.

Le donne del pallone, insomma, non le mandano a dire e si cimentano anche in disquisizioni e decisioni tecniche. Non meno duro, infatti, è anche lo sfogo di Benedetta Antonini, moglie di Luca, attuale calciatore del Genoa vittorioso la scorsa settimana sulla Juventus di Massimiliano Allegri, che ha reagito con estrema gioia alla rete del suo boy, giunta all’ultimo respiro della gara di Marassi.

Ed è proprio il mister bianconero l’oggetto della critica di Benedetta, accusato di non considerare affatto il terzino ai tempi in cui i due erano al Milan: “Ho gioito perché una persona che ha procurato molto dolore, a mio marito e a me, ha subito la stessa sorte che era toccata a noi per volontà sua”, le sue parole. Rimaniamo a Milanello, dove spesso nel corso degli anni era stato il patron Berlusconi a dire la propria su moduli tattici ed impiego di calciatori. Sui social trova spazio anche Silvia Slitti, la compagna di Giampaolo Pazzini, che se la prende con Pippo Inzaghi.

Anche qui, dito puntato sul mister rossonero, reo di impiegare poco l’attaccante ex Samp, e non solo per motivi tecnico-tattici: “La meritocrazia non esiste”, le parole della donna del ‘Pazzo’. Non solo ragazze da rotocalco, non solo donne da far girare l’intera tribuna dello stadio, ma soprattutto mogli gelose e decise a far valere le loro ragioni e quelle dei loro compagni.

Insomma, il cinguettino storicamente leggero e delicato degli uccelli fa spazio a quello più irruento e duro del web, segnando il brutto momento per gli allenatori che, oltre a subire spesso i giudizi di presidenti imbufaliti, giocatori col muso lungo e l’immancabile stampa spesso tagliente, devono far fronte anche alle critiche ferocissime delle ladies del pallone. E chissà se servirà a stemperare i toni l’invito ad una cena chiarificatrice, a Milano, da parte di Benedetta Antonini.