E-Sports, Taddei sul velluto: San Marino chiude al quarto posto

27
E-Games eEuro Taddei San Marino

E-Sports, Taddei sul velluto: San Marino chiude al quarto posto

E-Sports Taddei San Marino | Aveva annunciato il riscatto Giusppe Taddei e in effetti, a due settimane di distanza dal debutto ufficiale della Nazionale E-Games di San Marino, ha mantenuto la parola. Lui, insieme ad Alexandro Burgagni ed Andrea Solito, i primi rappresentanti – joystick alla mano – di San Marino nelle qualificazioni agli Europei giocati su Pro Evolution Soccer 2020, titolo calcistico per console apprezzato e giocato in tutto il mondo da generazioni di giocatori.

Nelle sfide di ritorno all’interno del Gruppo I, monopolizzato dall’Olanda, San Marino ha ottenuto ottimi risultati arrampicandosi fino al quarto posto finale. I tre punti con cui aveva chiuso la prima sessione di cinque doppi incontri con Svezia, Malta, Olanda, Irlanda e Danimarca sono lievitati fino alla doppia cifra a margine delle sfide di ieri. Che hanno segnato il debutto al joystick di Alexandro Burgagni, inserito come riserva a margine del torneo di selezione organizzato in autunno dalla Federcalcio di San Marino per individuare i propri rappresentanti: vale la pena ricordare che ogni player è cittadino del paese per cui gioca ed è obbligato ad utilizzare la squadre della propria Nazionale. Purtroppo per Burgagni, così come per Solito, non arrivano punti dalle sfide ad Olanda ed Irlanda che si sono equamente suddivisi: 0-8 il finale coi Tulipani (0-5, 0-3), mentre il doppio incontro coi i Greens segna il riscatto irlandese per 4-1 (0-2, 1-2) dopo la sconfitta patita per mano di Solito quindici giorni fa.

Di tutt’altro tenore la serata di Giuseppe Taddei, che ha chiuso la seconda settimana di sfide senza subire sconfitte – nemmeno parziali – ed un bottino di 7 punti a margine di 15 reti realizzate e 2 subite nell’arco di tre doppi incontri. Insomma, una prestazione di assoluto livello che è dovuta passare dall’avvio sfortunato con la Svezia: i due 0-0 maturati sui 180’ virtuali non rendono merito alla superiorità di Taddei, che non si conferma fortunatissimo nel confronto coi gamers scandivani.

Il primo punto portato alla causa di San Marino lascia presto spazio al primo successo di Taddei alla guida virtuale dei Titani: emozionante l’incrocio con Malta, specie la prima partita nella quale la rimonta sammarinese sul 2-1 è impattata dall’isolano per il pareggio finale. Tutto aperto per la seconda sfida, nella quale San Marino travolte i Rossi maltesi addirittura col punteggio di 6-0 per il finale complessivo di 8-2.

E-Games eEuro Taddei San Marino

La performance di Taddei

Dulcis in fundo, Taddei fa proprio anche il doppio incontro con la Danimarca: la formazione che chiuderà al secondo posto il girone, alle spalle di un’Olanda da en-plein, finisce letteralmente gambe all’aria nei 180’ con San Marino. Taddei blinda la porta e fa faville in attacco: 7-0 il successo finale, maturato dopo una prima sfida equilibrata e sbloccata dal dischetto, ed un secondo incontro senza storia (2-0, 5-0). La reazione annunciata è arrivata e ci dà la dimensione delle qualità di San Marino in seno a queste competizioni dove, scrollatisi di dosso il timore reverenziale della prima volta, i gamers biancoazzurri non solo si sono dimostrati competitivi, ma hanno anche espresso un potenziale che – risultati alla mano – avrebbe potuto portare anche ad un secondo posto. Obiettivo raggiunto dalla Danimarca, ancora in cora per giocarsi la partecipazione alle fasi finali: se infatti le prime classificate dei 10 gruppi di qualificazione sono già sicure della partecipazione alla fase finale, le runners-up saranno ripartite in due gironi da 5 formazioni ognuna dove le migliori tre accederanno al turno successivo. Il tutto per arrivare alle Finals del torneo, nel quale le rimanenti 16 squadre saranno ripartite in quattro gironi, da cui emergeranno le otto che accederanno alla fase ad eliminazione diretta. Quest’ultima parte si sarebbe dovuta giocare off-line a Wembley, in concomitanza con lo svolgimento dell’Europeo di calcio: considerate però le misure restrittive applicate dai governi europei per affrontare al meglio l’emergenza sanitaria globale, nonché lo slittamento della manifestazione all’estate prossima, la UEFA ha annunciato che il torneo si concluderà in rete, come è stato sviluppato fino ad ora.

Non è però finita qua per San Marino: se infatti le seconde classificate torneranno a sfidarsi i prossimi 6 e 20 aprile, le 35 nazionali che non hanno superato il taglio saranno comunque interessate da un doppio turno (27 aprile e 4 maggio) nel quale sarà definito un vero e proprio Ranking continentale, un po’ come funziona per le Nazionali di calcio. Condizione utile, in caso, per garantirsi un miglior sorteggio nelle prossime manifestazioni organizzate da UEFA ed pensare di alzare ulteriormente l’asticella. Le date indicate sono ipotetiche e non ancora definitive, considerando che anche le misure adottate dal governo giapponese – dove ha sede la Konami, azienda produttrice di PES 2020 potrebbero impattare sull’operatività dello sviluppatore.

E-Sports San Marino Taddei