ESCLUSIVA – Christian Recalcati: “Il mio sogno, Kevin De Bruyne”

5219

FACE TO FACE CON CHRISTIAN RECALCATI

Oggi abbiamo l’onore di intervistare la voce nerazzura più famosa di tutti i tempi, Christian Recalcati, interista sfegatato…con la passione per il wrestling. Con lui abbiamo parlato di Inter, tra passato, presente e futuro.

Ecco l’intervista completa:

Come mai interista?

Sono interista grazie a mio nonno materno, a 4 anni mi faceva leggere la gazzetta…naturalmente solo le pagine in cui si parlava dell’Inter.

Cosa preferisce di più, essere in curva o commentare la sua Inter?

Ho visto per 9 anni le partite in curva nord, dopo per lavoro ho incominciato a seguire in tribuna stampa solamente per lavoro. Naturalmente mi fa sempre piacere guardare la Curva Nord.

Il nemico storico dell’Inter è la Juventus, come mai?

Non è l’avversario principale, dopo Calciopoli la Juventus è diventata la nemica più fastidiosa che abbiamo. Naturalmente è fantastico il fascino del Derby, ma Juve-Inter è Juve-Inter.

Invidia qualcosa ai bianconeri?

No, sinceramente da tifoso non invidio assolutamente nulla.

Di oggi la nuova polemica riguardo il mancato rosso a Pjanic nel famoso Inter-Juve, cosa ne pensa?

Ma non faccio polemica sul cartellino rosso, non ho più voglia di parlarne soprattutto in questo momento dove il calcio ha bisogno di rialzarsi.

Ieri Stefano Tacconi ha dichiarato che senza Calciopoli l’Inter non avrebbe vinto nulla, come commenta questa dichiarazione?

Sono dichiarazioni da juventino, bisogna vedere in che tono e con quanta determinazione lo ha detto.

Sempre Tacconi afferma che Zenga con la Juventus avrebbe vinto ‘qualcosa’. Ha ragione?

Ognuno sceglie la maglia che preferisce, Totti poteva vincere andandosene dalla Roma e così anche Zenga che per noi è un idolo indiscusso.

Iuliano-Ronaldo, brucia ancora?

Siamo sempre alle solite, ci sono molte dichiarazioni. Ad essere sincero, sono passati più di 20 anni e questa faida può anche finire.

Un messaggio per l’allenatore dell’epoca Gigi Simoni?

È una grande persona e un grande uomo. Ha guidato in maniera favolosa la squadra alla vittoria della Coppa Uefa e per me è e resterà un grande.

Qual è l’allenatore che ha nel cuore?

Gli allenatori a cui tengo di più insieme a Simoni sono Mancini e naturalmente lo “Special One” Mourinho.

Con Zhang l’Inter tornerà vincente?

Zhang è un presidente giovane già esperto in Cina ma non Italia e sono sicuro che l’Inter tornerà a vincere con non solo Steven Zhang ma con tutta la proprietà Suning.

Giusto vendere Lautaro Martinez?

Lautaro Martinez ha una clausola di 111 milioni, se qualcuno pagherà la clausola e soddisferà le richieste di Martinez l’Inter potrà fare ben poco…è tutto da vedere!

Chi vorrebbe vedere in nerazzurro?

Mi piacerebbe vedere in nerazzurro Filip Stanković, come futuro portiere dell’Inter. Mentre in ottica Fantamercato direi che il mio sogno è Kevin De Bruyne.

Un messaggio ai tifosi interisti?

Posso dire che sono sicuro che la proprietà sta facendo benissimo, manca solamente qualche tassello per tornare campioni d’Italia e chissà un giorno tornare sul tetto d’Europa e del mondo.