Fantacalcio, i nostri consigli per vincere

499

Gabbiadini

Ultimo turno infrasettimanale, con esso torna l’incubo turn-over. Si comincia stasera con il Napoli che cerca il riscatto. Domani anticipo alle 18 e 30 per Sassuolo e Samp, le altre si affronteranno in serata. Chiude il turno Milan – Carpi.

FANTACALCIO; NUOVI CONSIGLI PER VINCERE

NAPOLI – BOLOGNA

Riscatto è la parola che si pronuncia più spesso a Castel Volturno.Possibile impiego dal ‘1 di Mertens, che porterà freschezza. Ne gioverà anche Gabbiadini. Bene anche Jorginho e Ghoulam, dopo un periodo di appannamento.

Ormai è una certezza la difficoltà in fase offensiva. Il solito Giaccherini sembra l’unico in grado di creare pericoli. Altre occasioni potrebbero arrivare da palla da fermo, quindi dentro i vari Rossettini e Maietta. Eviterei Diawara.

SASSUOLO – SAMPDORIA

Finalmente ritorno al gol per Berardi, che potrebbe continuare anche contro la Doria. Stavolta meglio Sansone di Defrel. Ok per Acerbi, fiducia a Consigli dopo la papera con la Fiorentina. No a Biondini e Vrsaljko.

Sempre positivo ma pochi bonus, potrebbe essere la volta buona per Quagliarella. Si a Correa che dovrebbe tornare titolare. Fuori Soriano e Krsticic. Confermato Dodò a sinistra. In difesa lascerei a riposo Diakitè.

CHIEVO – FROSINONE

Assenti Cacciatore e Meggiorini, al posto dell’attaccante ci sarà Inglese che potrebbe far contenti i suoi tifosi. Sottotono Birsa e Floro Flores. No a Gamberini, non al meglio.

Sogno salvezza che continua, ancora sul campo di Verona stavolta contro il Chievo. In campo Ciofani potrebbe timbrare il biglietto, magari su giocata di Paganini o Sammarco. Fuori Soddimo e Pavlovic.

EMPOLI – HELLAS VERONA

E’ il momento di Saponara, spesso positivo ma poco a segno. Torna Zielinski che farà bene, così come Maccarone. No a Croce e Mario Rui.

Delneri si affida alla coppia Toni – Pazzini, noi scegliamo il secondo. Meglio Wszolek di Emanuelson sulle fasce.Al centro Ionita e Viviani non ispirano fiducia. Optiamo per Moras in difesa.

GENOA – INTER

Manca da troppo il gol di Pavoletti, noi ci crediamo. Sempre utili le prestazioni di Dzemaili, Ansaldi e Laxalt. No a Rigoni e Suso. In difesa Munoz a rischio giallo.

Out Kondogbia, il Mancio studia alternative. Gli inserimenti di Brozovic sono noti a tutti, così come la verve ritrovata di Icardi. Rinuncerei a Jovetic e Perisic. Confermato D’Ambrosio sulla destra.

JUVENTUS – LAZIO

Sempre più vicino il 5° scudetto consecutivo. Stagione finita per Marchisio, toccherà a Lemina. In formissima Khedira e Pogba, temibili anche sotto rete. In attacco torna Dybala, ma noi preferiamo Mandzukic.

2 su 2 per “inzaghino”, ma ora la prova più difficile. Keità e Klose sono gli uomini che stanno meglio, da loro arriveranno pericoli. Onazi fuori, servirà più la sagacia tattica di Biglia. Per la difesa scegliamo Lulic.

PALERMO – ATALANTA

Incubo retrocessione che si fa sempre più realistico. Davvero pochissime note positive nell’11 rosanero. Citiamo Vazquez e Hiljemark, gli unici in grado di accendere la luce. Per il resto eviterei Struna e Jajalo.

Orobici in salute, che vivono sugli spunti di un Gomez in forma smagliante. Non dimentichiamo Borriello ritrovato, un De Roon al rientro e fresco. Stavolta lascerei a riposo Dramè e Diamanti.

ROMA – TORINO

Perotti è ormai il vero leader in campo, confermatelo. Solito dubbio Dzeko, noi gli concediamo l’ultima chance. Non convince Florenzi in mediana, andiamo sul sicuro con Nainggolan. In difesa Maicon torna titolare e avrà voglia.

Ventura deve rinunciare a Maxi, colpito da febbre. In avanti Martinez in difficoltà, per Belotti occasioni su palle da fermo. No a Baselli e Vives, meglio scegliere Bruno Peres o Moretti.

UDINESE – FIORENTINA

Parecchi acciaccati in casa friulana, tra cui Badu e Armero. Il palleggio viola non gioverà a Fernandes e Thereau. Dentro quindi gente come Zapata e Kuzmanovic. Ok a Widmer e Wague sul treno di destra.

Astori al posto di Tomovic, per il resto tutto confermato. Ilicic è l’uomo gol, molto più di Kalinic. Meritano una citazione Alonso e Vecino, quasi sempre tra i migliori. In ombra Borja. Per la retroguardia Gonzalo è un lusso in ogni gara.

MILAN – CARPI

Squadra che vince non si cambia, specie se all’esordio. Noi crediamo più a Balotelli che Bacca, nonostante l’ultimo gol del colombiano. Bertolacci e Bonaventura saranno due protagonisti in positivo. Ok anche per Abate.

Sulla carta trasferta proibitiva, ma gli uomini di Castori non mollano mai. Per questo non possiamo far altro che confermare Di Gaudio e Lollo come uomini cardine. Il lavoro di Mbakogu è più utile alla squadra che ai propri fanta-allenatori. Letizia e Zaccardo, per ragioni diversi avranno tanta voglia di far bene. No a Bianco.