Formazioni serie A: Sarri con Milik, occasione per Santon

101
Serie A

FORMAZIONI SERIE A- Nel trentaseiesimo turno di serie A, ci sono diverse partite importanti. La Juventus ospita il Bologna e potrebbe già chiudere il discorso scudetto in caso di mancata vittoria del Napoli contro il Torino al San Paolo. La Lazio ospita un’Atalanta molto in forma mentre l’Inter ha l’occasione di riscatto contro l’Udinese.

MILAN-VERONA (Sabato ore 18)

Romagnoli è rientrato in gruppo ma non verrà rischiato contro il Verona: in settimana c’è la finale di Coppa Italia contro la Juventus. Gattuso dovrebbe scegliere ancora Cutrone al centro dell’attacco. Il Verona ormai si appresta a salutare la massima serie, Pecchia continua con il 4-3-3

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Bonucci, Zapata, Rodriguez; Kessie, Locatelli, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu.

Verona (4-3-3): Nicolas; Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Fares; Romulo, Zuculini, Calvano; Matos, Cerci, Verde.

JUVENTUS-BOLOGNA (Sabato ore 20.45)

La Juventus non può sbagliare: contro il Bologna c’è l’occasione per chiudere i giochi. Allegri ripropone Cuadrado in difesa e lancia Dybala nel tridente offensivo con Higuain e Douglas Costa. Gli emiliani non hanno molto da chiedere a questo campionato.

Juventus (4-3-3): Buffon; Cuadrado, Barzagli, Rugani, Sandro; Khedira, Bentancur, Matuidi; Dybala, Higuain, Douglas Costa.

Bologna (4-3-3): Mirante; Mbaye, Romagnoli, De Maio, Masina; Nagy, Crisetig, Poli; Verdi, Palacio, Orsolini.

UDINESE-INTER (Domenica ore 12.30)

Il 3 a 3 di Benevento ha complicato il piano salvezza dell’Udinese: gli uomini di Tudor vogliono tornare alla vittoria per scacciare lo spettro retrocessione. Alla Dacia Arena arriva però una squadra ferita come l’Inter. I nerazzurri non possono più sbagliare se vogliono andare in Champions League. Spalletti dovrà fare i conti con le squalifiche dei titolarissimi D’Ambrosio e Vecino.

Udinese (3-5-1-1): Bizzarri; Larsen, Danilo, Samir; Widmer, Barak, Behrami, Jankto; Pezzella; De Paul, Lasagna.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, Santon; Brozovic, Borja Valero; Candreva, Rafinha, Perisic; Icardi

CHIEVO-CROTONE (Domenica ore 15)

Scontro salvezza molto importante. Il Chievo non può più fallire mentre i calabresi sono momentaneamente fuori dalla zona rossa. Zenga dovrebbe schierare nuovamente la formazione che ha distrutto il Sassuolo.

Chievo (4-4-2): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Tomovic, Jaroszynski; Castro, Radovanovic, Hetemaj, Giaccherini; Pucciarelli, Inglese

Crotone (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis, Mandragora, Stoian; Trotta, Simy, Nalini.

GENOA-FIORENTINA (Domenica ore 15)

Il Genoa è ormai salvo e giocherà per la gloria. A Marassi arriva la Fiorentina: gli uomini di Pioli sono in fiducia e hanno battuto per 3 a 0 il Napoli lo scorso turno. Pioli ripropone il tridente offensivo formato da Saponara, Chiesa e Simeone.

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Rossettini, Zukanovic; Lazovic, Bessa, Bertolacci, Hiljemark, Migliore; Lapadula, Medeiros

Fiorentina (4-3-1-2): Sportiello; Gaspar, Milenkovic, Pezzella, Biraghi; Benassi, Badelj, Veretout; Saponara; Chiesa, Simeone.

LAZIO-ATALANTA (Domenica ore 15)

Partita affascinante all’Olimpico: la Lazio va a caccia di punti Champions mentre l’Atalanta è ancora in corsa per conquistare un posto alla prossima Europa League. Simone Inzaghi dovrà rinunciare a Radu, Parolo e soprattutto Immobile: il bomber farà di tutto per rientrare nell’ultima di campionato contro l’Inter. Gasperini schiera ancora la rivelazione Barrow.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Caceres, De Vrij, Luiz Felipe; Marusic, Murgia, Leiva, Milinkovic, Lulic; Alberto; Caicedo

Atalanta (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez, Cristante; Barrow

NAPOLI-TORINO (Domenica ore 15)

Sarri proporrà nuovamente Tonelli al posto dello squalificato Koulibaly. In attacco, Milik dovrebbe partire dal primo minuto con Mertens (deludente nelle ultime uscite) dalla panca. Mazzarri sfiderà il suo passato con il tridente delle meraviglie formato da Belotti, Ljajic e Iago Falque.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Tonelli, Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik, Insigne

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Bonifazi, N’Koulou, Burdisso; De Silvestri, Rincon, Baselli, Ansaldi; Ljajic; Iago, Belotti

SPAL-BENEVENTO (Domenica ore 15)

Occasione della vita per la Spal: la squadra ferrarese può guadagnare tre punti fondamentali nella corsa salvezza contro un Benevento ormai retrocesso. De Zerbi è in piena emergenza: oltre ai tanti infortuni si aggiungono le squalifiche di Cataldi e Brignola.

Spal (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Martiello, Kurtic, Luiz, Grassi, Costa; Paloschi, Antenucci

Benevento (4-4-2): Puggioni; Sagna, Djimsiti; Tosca, Letizia; Del Pinto, Sandro, Viola, Parigini; Iemmello, Diabaté

SASSUOLO-SAMPDORIA (Domenica ore 18)

Ultime chiamate per la Sampdoria per conquistare un posto alla prossima Europa League. I blucerchiati dovranno cercare di fare punti anche in trasferta. Giampaolo spera nel recupero di Quagliarella.

Sassuolo (3-5-2): Consigli; Lemos, Acerbi, Peluso; Adjapong, Missiroli, Magnanelli, Duncan, Rogeiro; Berardi, Politano.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Andersen, Strinic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez, Kownacki, Quagliarella

CAGLIARI-ROMA (Domenica ore 20.45)

La Roma, dopo le fatiche di Champions, torna in campo per sfidare il Cagliari. I giallorossi devono conquistare punti preziosi per la lotta alla qualificazione proprio alla prossima Champions League. Il Cagliari, dal canto suo, ha bisogno di punti salvezza ma Lopez ha gli uomini contati e proverà a recuperarne alcuni, come i difensori Pisacane e Romagna.

Cagliari (3-5-2): Cragno; Pisacane, Andreolli, Ceppitelli; Faragò, Barella, Padoin, Ionita, Lykogiannis; Sau, Pavoletti.

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Nainggolan; Under, Schick, Dzeko.