Formula 1, Alfa Romeo: una perla in una Storia di 110 anni

53
Formula 1 Alfa Romeo
Foto Wikicommons

Formula 1 Alfa Romeo un legame unico

Il rapporto tra Alfa Romeo e gli Alfisti, ma sarebbe meglio dire tra Alfa Romeo e tutti gli appassionati di storia e cultura dell’automobile, è diventato nel tempo un legame unico e inimitabile, al contempo viscerale ma perfettamente comprensibile, persino ovvio, anche se esaminato con la lente delle motivazioni più tecniche e razionali. Centodieci anni di storia hanno sempre, e da sempre, mostrato una buona ragione per dirsi affezionati al marchio Alfa Romeo: una relazione che va al di là del semplice attaccamento tra un consumatore e un marchio. Centodieci anni di storia: un traguardo che pochi possono vantare, una ricorrenza festeggiata il 24 giugno e che impone ad Alfa Romeo, e si tratta della più piacevole delle imposizioni, di restituire affetto e gratitudine a chiunque rivolga al Biscione un proprio pensiero.

Il museo dell’Alfa Romeo

E così, per festeggiare il proprio centodecimo compleanno, Alfa Romeo ha fatto un regalo ai suoi appassionati. Il Museo Alfa Romeo fulcro delle celebrazioni. Questo momento fondamentale non poteva aver luogo altrove: è il Museo Alfa Romeo a ospitare in totale sicurezza club e appassionati. Il prezioso spazio che custodisce le più significative creazioni del Marchio e che rappresenta un ponte tangibile tra le epoche e le generazioni sarà il luogo dove chiunque può esprimere e condividere la propria passione, in un ideale soffio sulle 110 candeline. Ci sono molti modi per cementare un rapporto, ma rivelare un segreto, ancor più che formulare una promessa, rappresenta un suggello cristallino. Così Alfa Romeo apre al pubblico l’area Collezione, i depositi del Museo sinora chiusi consentendo di accedere a una raccolta completa ed emozionante che comprende altre 150 automobili, motori da strada, aeronautici e nautici, trofei, oggetti artistici. È un vero e proprio tesoro che esula dalla filologia del percorso museale per creare un percorso storico autentico, completo e dettagliato. La Collezione è suddivisa in 18 aree tematiche che spaziano dalle prime vetture del Marchio, come la 20/30 ES alle Formula, fra cui Formula 1 e Formula Indy. Dai concept cars come Caimano e Protéo ai prototipi come la Scarabeo, la Sprint 6C e la Giulia ancora camuffata. Ma non mancano le RL, le 6C di Jano e le vetture più recenti, sia da corsa che da strada. Per finire, una carrellata di propulsori, fra cui l’inedito 4C 1500 degli anni Trenta e i Formula 1 turbo 415T.

Formula 1 Alfa Romeo: la Storia

Da Farina e Fangio a Räikkönen e Giovinazzi. Parlando di prestazioni, non si può trascurare come Alfa Romeo sia stato il primo costruttore a trionfare nel primo Gran Premio e nell’edizione inaugurale della Formula 1, nel 1950 con Nino Farina a bordo di un’Alfa Romeo Gran Premio Tipo 158 ”Alfetta”. Il successo è stato bissato nel 1951 da Juan Manuel Fangio sull’Alfetta 159. La tradizione del Brand massima competizione motoristica continua oggi, e non potevano mancare gli auguri speciali di Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi, un campione del mondo e un talento italiano.