Formula 1, Hamilton verso il rinnovo con la Mercedes: decisivo lo slittamento delle nuove regole

168
Formula 1 calendario

Formula 1, Hamilton verso il rinnovo con la Mercedes

Formula 1 Rinnovo Hamilton | “Quando l’emergenza coronavirus sarà terminata la Formula 1 tornerà a parlare di corse e Lewis Hamilton potrà tornare ad accarezzare l’idea di eguagliare e poi eventualmente battere il primato di Michael Schumacher. Per riuscirci lo aiuterà certamente disporre della migliore auto di quest’era tecnica, ovvero la Mercedes“. Lo sottolinea, con una punta di amarezza, l’edizione oggi in edicola di Tuttosport. Il contratto che lega il campione inglese alla Freccia d’Argento copre tutto il 2020 al termine del quale Hamilton è chiamato a fare una scelta. Da mesi i rumors parlavano di un suo allontanamento da Brackley  ma il protrarsi, e prolungarsi, dell’emergenza coronavirus cambia lo scenario.

Formula 1 Rinnovo Hamilton

Il fattore Aston Martin

Sempre secondo quanto riporta il quotidiano sportivo torinese, Hamilton ha scartato la via alternativa (che potrebbe solo essere la Ferrari, per mille motivi) e ha fatto sapere che restare in Mercedes gli andrebbe bene e problemi di ingaggio non ce ne sono (lui guadagna
tanto, ma la Mercedes non ha problemi ad affrontare il suo ingaggio)”. In parallelo la decisione delle squadre di rinviare la rivoluzione tecnica al 2022 (era prevista per il 2021) . Se le auto restano queste sia nel 2020 che nel 2021 è molto probabile che chi guida una Mercedes riesca a vincere ancora. Ecco perché il rinnovo sembra essere più vicino adesso di qualche mese fa. “L’unico fattore che al momento potrebbe sparigliare le carte in tavola – conclude Tuttosport – è la corte serrata che il miliardario canadese Lawrence Stroll, proprietario della Racing Point, sta facendo a Toto Wolff. Stroll ha investito nella Aston Martin e dal prossimo anno la squadra porterà il nome della prestigiosa casa automobilistica britannica”. Avere Wolff come responsabile sarebbe un grande colpo, averlo in accoppiata con il Campione alla guida di una monoposto della casa automobilistica britannica per eccellenza potrebbe essere clamoroso.