Formula 1, inizia il Mondiale 2021: è sempre caccia a Lewis Hamilton

154
Inizio Mondiale Formula 1

La Formula 1 dai mille volti inizia il mondiale 2021 con una certezza unica: sarà sempre caccia al Campione in carica Lewis Hamilton

Tanti punti interrogativi, le scommesse, le conferme e i problemi, i ritorni e le attese. Ventitre’ GP in giro per il mondo, un calendario visto e rivisto anche per colpa della pandemia: una nuova avventura, lunga nove mesi, che si aprira’ con il GP del Bahrain, per chiudersi ad Abu Dhabi. In griglia, quattro campioni del mondo.

C’e’ il ritorno di Fernando Alonso, dopo due anni di esilio. Dopo l’esperienza non troppo esaltante in Ferrari, prima, e McLaren, poi, riprende un volante e lo fa con il suo primo amore. Lo spagnolo, infatti, sara’ il nuovo pilota dell’Alpine F1 Team: la scuderia iscritta al Mondiale al posto della Renault, con cui lo spagnolo ha trionfato e vinto due titoli, nel 2005 e 2006. Altro campione del mondo, altra scuderia, altro ritorno.

È il caso di Sebastian Vettel e della Aston Martin, che si ripresenta in griglia dopo oltre 60 anni. La scuderia era iscritta dal 2019 al 2020 come Racing Point, prima ancora come Force India. Quattro volte campione del mondo con Red Bull, considerato l’erede di Michael Schumacher, Vettel e’ in cerca di riscatto dopo la non esaltante esperienza con la Ferrari, almeno nella seconda parte: dopo due secondi posti, infatti, sono arrivati un quinto e un tredicesimo piazzamento negli ultimi due campionati.

—>>> Ti potrebbe interessare anche il saluto alla Ferrari di Vettel

Kimi Raikkonen il Mondiale di F1 lo ha vinto nel 2007. Capace di non far trasparire alcuna emozione, come nell’anno del trionfo, all’ultimo respiro, in casa Ferrari, al terzo anno in Alfa Romeo provera’ a far meglio delle precedenti stagioni, in cui non e’ andato oltre un 12esimo e un 16esimo posto in classifica.

Formula 1, inizia il Mondiale 2021

Chi, invece, resta il pilota da battere, grazie anche al Dream Team per cui corre, e’ indubbiamente Lewis Hamilton. Recordman di vittorie con 95 successi, 98 pole (altro primato), punta all’ottavo titolo mondiale, cosa che gli consentirebbe di staccare un mito della F1, Michael Schumacher, diventando cosi’ il pilota piu’ vincente di sempre.

Dopo un rinnovo contrattuale con la Mercedes strappato proprio sul filo di lana, sembra addirittura che possa lasciare il Circus a fine stagione. Alle spalle di Hamilton e della Mercedes pare essersi fatta strada, almeno stando ai test in Bahrain delle scorse settimane, la Red Bull soprattutto con Max Verstappen, decisamente apparso il piu’ performante.
In cerca di riscatto la Ferrari.

Formula 1, inizia il Mondiale 2021: la nuova Ferrari

La scuderia di Maranello non sale sul gradino piu’ alto del podio dal 2007, dal trionfo di Raikkonen: quest’anno si presenta in griglia con una coppia di piloti giovanissima, formata dal 25enne Carlos Sainz Jr, un passato in Toro Rosso, Renault e McLaren, e dal 23enne Charles Leclerc, in Ferrari dal 2019, dal 2016 al 2018 in Ferrari Driver Academy, mentre nel 2018 aveva corso per l’Alfa Romeo Sauber F1 Team. Sainz Jr non e’ l’unico figlio d’arte quest’anno nel Circus.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Sainz saluta la McLaren

Mick Schumacher, 22enne figlio di Michael, ha vinto nel 2018 la F3 europea e nel 2020 la Formula 2. Dal 2019 e’ membro della Ferrari Driver Academy. Quest’anno correra’ per la Haas, in coppia con Nikita Mazepin. Per quanto riguarda il resto della griglia, completano la lista dei partenti AlphaTauri, con Pierre Gasly e Yuki Tsunoda, e Williams, con George Russell e Nicholas Latifi. Si parte questo fine settimana con il GP del Bahrain, a Sakhir, sulla pista usata dai team anche per i test pre-stagionali. La gara domenica alle 17 ora italiana.