Giro d’Italia, Fanini si esprime contro Chris Froome: “Non doveva essere qui”

672

La partecipazione al Giro d’Italia di Chris Froome ha fatto discutere a lungo. Sul corridore pesa infatti la situazione della positività al salbutamolo che non è ancora stata chiarita. Al riguardo si è espresso Fanini, patron della squadra ciclistica Amore e Vita, , da tempo impegnato nella lotta al doping.

Fanini come riportato dal Corriere dello Sport, ha dichiarato: “Abbiamo in maglia rosa un soggetto che, a volerla dire tutta, al Giro non avrebbe dovuto esserci. Si sono calpestati, tra l’altro principi di eguaglianza nell’applicazione delle norme, di etica e di dignità esclusivamente in nome del dio danaro. Ancora una volta, nel ciclismo ci troviamo di fronte a figli e figliastri. E non è una bella cosa. Quanto a far entrare Sir Chris Froome, per la vittoria nel tappone alpino, nella storia del ciclismo, a parer mio meglio lasciar perdere”.