Giroud, addio Inter e Lazio? Ora ci prova Mourinho

46
OLIVIER GIROUD SALUTA

Olivier Giroud è sempre stato molto diretto con i giornalisti. Dopo la sessione invernale di calciomercato, per esempio, ha detto di aver sperato fino all’ultimo di trasferirsi all’Inter per il progetto molto appetibile.

Messaggio per Inter e Lazio: Giroud vuole giocare la Champions

Qualche giorno fa, a chi gli chiedeva se era sua intenzione fare ritorno al Montpellier (squadra con cui ha vinto una Ligue 1 nel 2012), ha fatto sapere di essere interessato ad una squadra più importante per il futuro prossimo. Quindi all’attaccante francese piacerebbe ancora giocare in Champions League per le prossime due stagioni. Musica per le orecchie dell’Inter che, nonostante i milioni a disposizione nel caso in cui partisse Lautaro, fa sempre volentieri un pensierino a Giroud. Centravanti campione del mondo senza mai segnare un gol in tutta la competizione a favore dei più blasonati Mbappé e Griezmann, è il giocatore ideale di Conte, per professionalità, dedizione al lavoro e aiuto fornito ai compagni. Del resto, il tecnico nerazzurro l’ha voluto fortemente ai tempi del Chelsea per rimpiazzare Diego Costa. Tuttavia, se all’Inter Giroud rischierebbe di fare la riserva, alla Lazio potrebbe trovare molto più spazio. Simone Inzaghi scalpita per avere giocatori già formati e in grado di gestire la pressione da alta classifica. Il 33enne potrebbe così diventare il nuovo Caicedo, che entra dalla panchina e aiuta la squadra, ma anche una perfetta spalla in grado di creare spazio e servire assist per gli inserimenti di Immobile.

Giroud nel mirino del Tottenham

I due allenatori italiani però non sono gli unici a vedere ottime doti nel centravanti francese. Chi in Italia ha vinto tutto, ovvero José Mourinho, vorrebbe fargli vestire la maglia del Tottenham. Il portoghese ha dalla sua una maggiore forza economica sia per il Chelsea (da cui bisogna passare perché Giroud è ancora legato da un anno di contratto firmato il mese scorso), sia per il giocatore. Forse però gli manca la cosa più importante, cioè la partecipazione alla prossima Champions. Gli Spurs infatti sono ottavi a 7 punti dal quarto posto nelle mani proprio del Chelsea, che non è molto convinto di vendere un proprio giocatore ai rivali cittadini. Insomma, Inter e Lazio continuino a sperare.