Il Cittadella di Venturato – Analisi tattica

77

Scopriamo come gioca il Cittadella di Venturato

Il Pisa venerdì sera riceve all’Arena Garibaldi il Cittadella, cerchiamo di analizzare come gioca la squadra allenata da Venturato.

Venturato è sulla panchina del Cittadella dalla stagione 2015/16 quando dalla serie C i granata ottennero la promozione in Serie B, nella stagione successiva il Presidente Gabrielli confermò il tecnico che ricordiamo nella scorsa stagione portò il Cittadella nella finale Playoff persa contro il Verona.

FASE DI POSSESSO

La fase di costruzione del Cittadella prevede molto spesso  l’utilizzo dei difensori centrali i quali fungono da playmaker. Infatti Adorni e Frare ricevono in posizione allargata e  sfruttando l’avanzamento dei terzini Mora e Benedetti, il posizionamento di Iori volto a liberare spazio e il movimento ad uscire di Proia o Vita riescono ad arrivare in zona di sviluppo in maniera agevole trovando lo spazio con un passaggio filtrante o un lancio per la ricezione di Diaw o De Marchi in zona di rifinitura.

FASE DI NON POSSESSO

In fase di non possesso, i granata non snaturano il loro sistema di gioco, infatti restano con il 4-3-1-2 facendo partecipare tutti i giocatori a questa fase, non effettuando nessuna smarcatura preventiva. Diaw, de Marchi e D’Urso restano stretti e cercano di chiudere tutte le linee di passaggio.

In questa stagione per il Cittadella sono 41 le reti realizzate e 32 quelle subite, nelle ultime 10 partite la squadra di Venturato ha ottenuto 7 vittorie, 1 pareggio e 2 sole  sconfitte.