Il manager di Teofimo Lopez: al lavoro per il match con Lomachenko

73

Il manager della gestione della Split-T David McWater è bloccato nelle trattative con la Top Rank per preparare l’ unificazione delle cinture tra Vasiliy Lomachenko e Teofimo Lopez.

Al momento, l’incontro del 3 ottobre che sembrava ormai essere confermato, ha richiesto ulteriori rivisitazioni a causa di Lopez, che si rifiuta di accettare la cifra di 1,25 milioni che gli sono stati offerti, a fronte dei 3,5 riservati a Lomachenko.

Il Team Lopez inizialmente aveva firmato per il match con Lomachenko immediatamente dopo che il pugile di Brooklyn aveva vinto contro Richard Commey.

McWater spiega: “Non ci hanno dato una cifra per l’incontro prima della pandemia. Mai una volta. Non ne hanno mai discusso per questo incontro periodo  non importa quanto ho chiesto fino al 28 luglio, e puoi scommettere che l’ho chiesto centinaia di volte nel corso dell’anno“.

Non saprei che dire. Non ho notizie della Top Rank da oltre una settimana. Stanno parlando alla stampa invece che a me. Top Rank sa dove mi trovo. Possono chiamarmi 24 ore al giorno. C’è stato uno sforzo minimo da parte loro per farlo. Il budget totale sembra essere di 4,7 milioni ma avremo bisogno di più di quello che ci stanno offrendo. Siamo stati aperti e corretti su questo punto e continueremo ad esserlo. Spero solo che sia ricambiato.

Loma merita una borsa più vantaggiosa però…

Pensiamo che Loma probabilmente meriti più soldi, ma non tre volte di più. Speriamo che ci sia abbastanza voglia per organizzare questo match, e che la Top Rank tornerà e parlerà con noi “, ha detto.

McWater ha spiegato ai microfoni di Boxingscene che comprende pienamente gli effetti della pandemia:  “Tutti stanno perdendo un sacco di soldi ma se è uno dei combattimenti più attesi dell’anno, perché ci viene offerto poco più dei precedenti avversari di Lomachenko? Semplicemente non mi sembra giusto.

Intanto il manager di Lomachenko, Egis Klimas, ha dichiarato che il suo pugile si concentrerà su Felix Verdejo (27-1, 17 KO) come potenziale prossimo avversario per una rivincita delle Olimpiadi del 2012.