Il San Paolo torna a tifare e il Napoli batte la Lazio

17

Prodezza di Insigne dopo due minuti, pali traverse ed espulsioni in una grande partita

Il Napoli conquista contro la Lazio delle undici vittorie consecutive, le semifinali di Coppa Italia, in un San Paolo che ritrova la passione ed il tifo.

Una gran bella partita, ricca di emozioni, con 2 espulsioni, 4 pali e 2 gol annullati con il Var.

Sale in cattedra il capitano azzurro, Lorenzo Insigne, che con una prodezza dopo 2 minuti beffa Strakosha con un tiro piazzato tra le gambe del portiere albanese.

Ma dopo circa 6 minuti la Lazio di Simone Inzaghi, potrebbe pareggiare su calcio di rigore. Si presenta Ciro Immobile, che scivola e spedisce il pallone in curva.

La gara si accende con le espulsioni di Hysaj e Lucas Leiva che manda a quel paese l’arbitro Massa.

Il San Paolo capisce il momento di difficoltà e torna a ruggire sostenendo gli azzurri. Le curve tornano a cantare e gli azzurri si caricano arrivando all’obiettivo.

Da sottolineare la gara del nuovo centrocampista Diego Demme. Il tedesco, ha preso in mano il reparto del centrocampo azzurro, facendo girare palla, correndo, coprendo compagni ed aiutando sempre chi era in difficoltà. E sui social i tifosi già apprezzano Demme.

Ora testa alla Juventus, per ripartire anche in campionato. Probabile il rientro di Maxismovic, da valutare Mertens e Koulibaly.