Juventus: il ritorno di Pogba a gennaio non è un’utopia

1694

La tentazione Pogba si fa ancor più insistente in casa Juventus. Il francese è sempre più ai ferri corti con Mourinho e con il Manchester United e tornerebbe ben volentieri a Torino, magari già nel prossimo mercato di gennaio.

Tifosi Juventus potrebbero essere di nuovo decisivi

Così come successo a Cristiano Ronaldo lo scorso anno (che fu applaudito dall’Allianz Stadium), anche Pogba è rimasto piacevolmente sorpreso dall’accoglienza che i tifosi della Juventus gli hanno riservato in occasione del match di Champions League con il Manchester United. Il centrocampista campione del mondo, non ha mai dimenticato il suo passato in bianconero e questo episodio potrebbe rappresentare la scintilla per far sbocciare un “nuovo amore”.

Rapporti tesi con Mourinho

Ad aumentare le possibilità di una sua partenza a gennaio, c’è l’ormai nota questione delle frizioni con il tecnico dei Red Devils Mourinho. Il portoghese ha lasciato Pogba in panchina nelle ultime due sfide di Premier League e in maniera velata lo ha accusato di scarso impegno durante gli allenamenti settimanali.

Ipotesi prestito 

Per questo la Juventus starebbe pensando ad un’operazione in prestito con diritto di riscatto da attuare già a gennaio. Pogba sarebbe l’innesto di qualità e quantità capace di far fare quell’ulteriore salto di qualità alla squadra, soprattutto in Champions League, obiettivo principale della stagione. 

Fattori che avvicinano Pogba alla Juventus

Al momento si tratta di un’ipotesi comunque difficile, ma con più di qualche spiraglio di speranza. Pogba non si sente più stimato in Inghilterra, mentre nell’ambiente bianconero (così come testimoniato dai tifosi in Champions League) è rimasto sempre un idolo. Un fattore di non poco conto visto che oggi il calciomercato si basa quasi esclusivamente sulla volontà dei calciatori.