Juventus-Napoli, la Lega dice che si può giocare. La ASL dice no. Sarà 0-3 a tavolino

684
Juventus Napoli

Scontro Lega-Asl? E’ tutti contro tutti…

Ormai è caos totale, la decisione della ASL campana che ha vietato ai tesserati del Napoli di raggiungere Torino dove in programma c’è Juventus-Napoli ha messo tutti contro tutti. Secondo la ASL la decisione è legittima e tesa a tutelare la salute di atleti e cittadini, la Lega si appella al protocollo firmato e di conseguenza fa chiarezza. La Asl campana ribadisce che gli azzurri sono in quarantena: “Tutelare la salute dei napoletani spetta a noi, non dobbiamo chiedere permessi”. La Lega calcio, invece, – come riporta mediaset – ritiene valido il proprio protocollo recentemente approvato: il soggetto positivo va in quarantena ed è seguito dalla Asl competente, gli altri si isolano nel centro sportivo della squadra ed effettuano un tampone a ridosso della partita con un risultato che deve essere reso noto entro quattro ore prima dell’inizio.

3 a 0 a tavolino

Il Napoli ha deciso di non partire rispettando il blocco imposto dalla ASL. Si va quindi verso il 3 a 0 a tavolino in favore della Juventus. Il Napoli farà ricorso, una bella gatta da pelare per chi avrà il compito di giudicare.