Juventus, Pirlo:”Dzeko? purtroppo sarà un avversario, ma Morata non è una terza scelta”

18

Dopo il tris rifilato alla Samp la Juve si prepara al big match con la Roma

Dopo nove scudetti di fila, i ragazzi hanno ancora voglia di vincere e questo mi tranquillizza” queste le parole di Pirlo che è ottimista in vista del match con la Roma. Poi qualche battuta sul mancato arrivo di Dzeko e sull’acquisto di MorataEdin purtroppo sarà un avversario. Alvaro però non è una terza scelta, ha le caratteristiche che cercavamo

La conferenza stampa di Pirlo

Dybala
“Questa settimana abbiamo lavorato con Dybala, che è rientrato gradualmente in gruppo. Vediamo oggi come sta e decidiamo se viene a Roma”

Juve con tanti attaccanti
“Ronaldo, Dybala, Morata e Kulusevski insieme? Abbiamo avuto poco tempo per lavorare, è appena arrivato il centravanti che cercavamo. Avremo tempo di studiare la soluzione quando avremo tutti al top. Nella mia testa comunque pensavo a come metterli insieme già da tempo”

Le sensazioni da allenatore
“Allenare è un’emozione diversa, perché non decido io, ma dipendo dai giocatori che scendono in campo. Nella mia testa cerco di capire da un po’ come far rendere al massimo i ragazzi”

L’impatto del caso Suarez
“Abbiamo fatto una settimana di lavoro migliore di quella della scorsa. Stiamo aumentando i carichi di lavoro. Ci siamo addentrati sulla parte tecnica, il resto non ci ha toccati”

Niente turnover
“Mi sembra presto per il turnover, sceglierò i giocatori migliori per la partita con la Roma”

Morata
“Alvaro è un giocatore importante che attacca bene la profondità e può fare reparto da solo. Non è stata una terza scelta, ma una delle nostre priorità perché a livello tecnico e tattico era un giocatore che cercavamo”

Pellegrini in prestito e il futuro di De Sciglio
“Ci sembrava più giusto mandare Pellegrini al Genoa perché qui magari non avrebbe giocato tante partite quante ne meriterebbe. De Sciglio è a disposizione come lo è stato la settimana scorsa”

Inter e Juve davanti a tutti?
“Gli avversari si sono rinforzati molto, sarà un campionato avvincente. Nessuno è avvantaggiato, ci sarà da lottare fino all’ultima giornata. I ragazzi hanno voglia e fame, nonostante abbiano vinto tanto. Questo entusiasmo e questa voglia di migliorare mi tranquillizzano molto. Nel campionato italiano se non sei al massimo è dura con chiunque”

La situazione di Khedira
“Abbiamo parlato con lui  per capire la soluzione migliore, per lui e per noi”

Sul mercato
“Non mi aspetto niente, ma il mercato è ancora aperto e se ci saranno opportunità le valuteremo”

Arthur
“Viene da qualche mese di inattività perché anche al Barcellona non ha giocato negli ultimi mesi. Ha bisogno di un periodo di ambientamento, domani è a disposizione vedremo se giocherà o meno”

La posizione di Bernardeschi e Douglas Costa
“Sono due giocatori d’attacco che possono giocare su entrambe le fasce, ma da attaccanti. Bernardeschi non lo vedo da trequartista, lui è d’accordo con me e dovrà dare lì il meglio. Cambieremo gli interpreti, ma il modello di gioco non cambierà”

Pericolo Dzeko
“Sarebbe potuto essere un attaccante della Juve e rimane un grandissimo giocatore che stimiamo, ma purtroppo sarà un avversario”