Lazio, addio amaro all’Europa League: sconfitta per 2-0 in casa del Rennes

24

Una doppietta di Gnagnon e la vittoria del Cluj sul Celtic condannano la Lazio all’eliminazione dall’Europa League

Niente da fare, nessun miracolo per la Lazio, che saluta le coppe europee al termine di un girone caratterizzato da molti momenti di flessione e da pochi sussulti positivi. La sconfitta in casa del Rennes (eliminato anzitempo) è solo il triste epilogo di una campagna internazionale praticamente mai decollata.

I biancocelesti in versione rimaneggiata in Bretagna non si sono mai resi veramente pericolosi e fin dai primi minuti hanno mostrato segnali di resa. Il Rennes desideroso di ottenere la prima vittoria nel girone, ha preso subito in mano le redini del gioco e alla poco prima della mezzora trova il meritato vantaggio con Gnagnon.

Il match finisce nei primi minuti della ripresa quando è arrivata la notizia del vantaggio del Cluj contro il Celtic. Un risultato che ha spento definitivamente le già flebili speranze capitoline. Il match prosegue con il medesimo canovaccio e il 2-0 ancora griffato da Gnagnon chiude definitivamente i giochi e regala il successo agli uomini di Stephan.

L’unico aspetto positivo (oltre all’esordio del giovane Falbo) è che adesso la formazione di Simone Inzaghi potrà concentrarsi solo sul campionato e sulle coppe nazionali. Centrare la tanto sospirata qualificazione in Champions League diventa praticamente un obbligo. C’è voglia di rivalsa e di tornare a far bene in Europa il prossimo anno dopo una campagna internazionale decisamente poco onorevole per una società che si appresta a festeggiare i 120 anni di storia.

IL TABELLINO DI RENNES-LAZIO

RENNES (4-4-2): Salin; Boey, Gnagnon, Nyamsi, Doumbia; Da Cunha (77′ Del Castillo), Grenier, Léa-Siliki (74′ Camavinga), Tait; Gboho, Siebatcheu (70′ Niang). A disp.: Mendy, Da Silva, Morel, Guitane. All.: Julien Stephan

LAZIO (3-5-2): Proto; Bastos, Vavro (74′ Falbo), Acerbi; Lazzari, Parolo, Cataldi, Luis Alberto (59′ Berisha), Jony; Caicedo, Immobile (68′ Adekanye). A disp.: Guerrieri, Alia, Luiz Felipe, Correa. All.: Inzaghi.

Arbitro: Srdjan Jovanović (SRB)
Assistenti: Uroš Stojković (SRB) – Milan Mihajlović (SRB)
IV uomo: Novak Simović (SRB)

Ammoniti: Nyamsi, Salin (R), Luis Alberto, Jony, Cataldi (L).
Espulsi: //
Recupero: 1′ (PT), 5′ (ST).