Lazio-Brescia 2-0: biancocelesti in scia di Atalanta e Inter

34

Lazio-Brescia Tabellino Highlights

Missione compiuta per la Lazio che batte il Brescia 2-0 e rimane in scia di Inter e Atalanta. In goal anche Immobile che si mette in pole per la scarpa d’oro e si porta a -1 dal record di realizzazioni in un unico campionato detenuto da Higuain.

Le rondinelle non hanno sfigurato, soprattutto nella prima frazione hanno cercato di ribattere alle offensive degli uomini di Inzaghi. Una prova d’orgoglio che è di buon auspicio per la prossima stagione in Serie B.

Cronaca del match

Nelle prime battute di gioco il Brescia ricco di giovani lascia iniziativa alla Lazio. La formazione di Inzaghi si rende subito pericolosa con un gran tiro di Jony che però si infrange sul fondo.

Reagisce subito la formazione lombarda che va vicino al bersaglio con un colpo di testa di Torregrossa da azione da calcio d’angolo. Replica pochi minuti dopo Zmrhal, Strakosha blocca in presa bassa.

Al quarto d’ora di gioco sale in cattedra il protagonista più atteso, ovvero Immobile. Il bomber azzurro ci prova dal limite, ma la sfera si spegne sul fondo. È il preludio al goal biancoceleste che porta la firma di Correa (nono goal in campionato per lui). L’argentino va segno dopo una splendida combinazione proprio con Immobile.

Prosegue il pressing dei padroni di casa desiderosi di mandare in goal il capocannoniere del campionato. Come un fulmine a ciel sereno arriva l’occasione di Zmrhal che in volée sfiora la porta.

Da un fantasista all’altro è il turno di Luis Alberto che di destro impegna severamente Andrenacci che devia in corner. Si ripropone Immobile ma al momento della conclusione non colpisce benissimo. Cresce l’aquila che con una combinazione Correa, Milinkovic, Luis Alberto sfiora il 2-0.

La ripresa si apre con lo stesso canovaccio tattico con la Lazio in avanti che va vicino alla marcatura con un colpo di testa di Milinkovic su cross di Luis Alberto. Il Brescia non ci sta a fare la vittima sacrificale e prova ad impensierire i biancocelesti con Torregrossa. Il suo colpo di testa finisce alto sulla traversa.

A 20′ dalla fine Immobile sfiora il goal della possibile vittoria della scarpa d’oro ma spreca clamorosamente l’assist di Milinkovic Savic. Ancor più clamorosa l’opportunità che gli capita al minuto 82′ con il tiro che finisce di poco a lato. Al terzo tentativo però non sbaglia: lancio di Correa e goal del numero 17, che supera il portiere bresciano in uscita.

Nel finale ci provano Milinkovic e Parolo ma Andrenacci chiude lo specchio in entrambi i casi. Le emozioni però non sono ancora finite: Luis Alberto colpisce clamorosamente la traversa dopo una respinta su tiro del neo entrato Adekanye. L’escalation continua con Adekanye, Immobile (che colpisce anche un palo) e Marusic, ma il numero 12 bresciano si supera guadagnando la palma di migliore in campo.

Lazio-Brescia Tabellino e Highlights

Roma, Stadio Olimpico
mercoledì 29 luglio 2020, ore 21:45
Serie A 2019/2020 – 35esima giornata

LAZIO-BRESCIA 2-0

RETI: 17′ Correa, 83′ Immobile

Ammoniti: Lazzari, Tonali, Papetti,

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Luiz Felipe (84′ Vavro), Acerbi (87′ Bastos); Lazzari (56′ Marusic), Milinkovic, Parolo, Luis Alberto, Jony (Jordan Lukaku); Correa (84′ Adekanye), Immobile. A disposizione: Proto, Guerrieri, Armini, Bastos, Vavro, Cataldi, Marusic, D. Anderson, A. Anderson, Lukaku, Adekanye, Raul Moro. Allenatore: Inzaghi.

BRESCIA (4-4-2): Andrenacci; Sabelli, Papetti, Gastaldello (77′ Semprini), Mateju; Spalek, Viviani, Tonali, Zmrhal; Torregrossa, Ayè (88′ Ndoj). A disposizione.: Alfonso, Mangraviti, Cistana, Chancellor, Semprini, Ghezzi, Ndoj. Allenatore: Lopez.

Arbitro: Luca Massimi di Teramo
Assistenti: Fiorito e Mastrodonato
Quarto uomo: Guida
Var: Di Paolo
Avar: Longo

Lazio-Brescia Highlights