Lazio-Milan semifinale andata Tim Cup: 0-0 allo stadio Olimpico

29

Finisce 0-0 il primo atto delle semifinali di Coppa Italia tra Lazio e Milan. Dunque sarà decisiva la sfida di ritorno a Milano in programma il prossimo 24 aprile.

Cronaca del match

Fase iniziale del match in cui le squadre si studiano, con i padroni di casa che provano a fare la partita e i rossoneri che agiscono di rimessa. Di conseguenza esce fuori un match chiuso e sostanzialmente equilibrato.

Il primo vero tentativo è al 25′ con Patric, che dopo aver recuperato un pallone in mezzo al campo, arriva a limite dell’area e prova il destro. La conclusione si spegne sul fondo con Donnarumma che sembrava in traiettoria.

Un occasione che di fatto apre il match. Poco dopo è Immobile che da ottima posizione calcia a lato. Stavolta il portiere rossonero non può far altro che guardare il pallone uscire alla sua destra.

Il monologo degli uomini di Inzaghi prosegue con il destro da fuori di Milinkovic Savic, ma anche stavolta la sfera finisce fuori. Il canovaccio tattico è ormai chiaro e al festival dei tentativi si aggiungono anche Parolo e Leiva.

La prima frazione si conclude sullo 0-0 con più di qualche rimpianto in casa Lazio.

Il secondo tempo si apre un po’ con il primo, con le due formazioni che badano più a non prenderle che ad offendere. Pian piano la squadra di casa si riaffaccia in area rossoneri: prima con Milinkovic Savic e poi con Correa, che non riescono però ad impensierire a dovere l’estremo difensore ospite.

Nel finale succede poco e la sfida si conclude senza nè vincitori nè vinti

Analisi di Lazio-Milan

La Lazio ha poco da rimproverarsi eccetto non aver segnato. L’atteggiamento è stato proposito nonostante le tante defezioni. Inoltre l’aquila ha mantenuto la porta inviolata è questo è un aspetto di non poco conto in vista del return match alla scala del calcio.

Dal Milan invece ci si aspettava di più. Zero tiri verso la porta di Strakosha la dicono lunga sulla prestazione del Diavolo, che poteva vantare una condizione fisica e psicologica migliore. A San Siro servirà un altro atteggiamento per raggiungere la finale.

Tabellino e pagelle

Lazio (3-5-1-1): Strakosha 6; Patric 6, Acerbi 6,5, Bastos 6,5; Romulo 6,5 (Dall’89’ Marusic), Parolo 5 (Dal 72′ Luis Alberto), Lucas Leiva 6,5, Milinkovic-Savic 6, Lulic 6; Correa 6; Immobile 5,5 (Dall’80 Caicedo sv). Allenatore: Simone Inzaghi 6,5.
Milan (4-3-3): G. Donnarumma 6,5; Calabria 6, Musacchio 6, Romagnoli 6, Laxalt 6; Kessié 6 (28′ Calhanoglu), Bakayoko6 , Paquetà 6,5 (85′ Biglia); Suso 5 (72′ Castillejo) Piatek 5, Borini 5,5. Allenatore: Gattuso 6.
Arbitro: Orsato (sezione di Schio)
Assistenti: Manganelli e Ranghetti
IV Uomo: Pairetto
Var: Calvarese
Avar: Vuoto
Ammoniti: Parolo, Romagnoli, Patric, Calabria, G. Donnarumma

ph: Fornelli/Activa