Maradona, la protesta della calciatrice: “Giocatore spettacolare ma come persona…”

174
Paula Dapena (Twitter Gimnasia La Plata)

In tutti i campi del mondo si è tenuto un minuto di silenzio per ricordare l’ex Pibe De Oro. Una calciatrice del Viajes Interrías si è rifiutata di partecipare

La morte di Diego Armando Maradona ha sconvolto il mondo del calcio e non solo. Da mercoledì in tutti i campi del mondo si è tenuto un minuto di silenzio per ricordarlo. Grandi emozioni e in alcuni casi giocatori e allenatori si sono lasciati ad andare con le lacrime. Tutto questo, però, non si è visto in un partita di un campionato femminile. Infatti Paula Dapena, calciatrice del Viajes Interrías, si è girata di spalle durante il minuto di silenzio. Un segno di protesta spiegato così ai microfoni di A Diario:

“Lo rifarei, senza dubbio. Giovedì era la giornata contro la violenza di genere, invece abbiamo osservato un minuto di silenzio per un uomo che ha abusato delle donne e non per le vittime, è qualcosa che i miei ideali femministi non concepiscono. Per me Maradona è stato un giocatore spettacolare, ma come persona ha lasciato molto a desiderare e bisogna avere valori al di sopra delle capacità. Nel mio club sono tutti con me. Ho ricevuto tanto sostegno sui social e tanto affetto, ma anche minacce di morte”.