Mavericks, potrebbe essere finalmente pronto l’esordio di Porzingis

21

Non è un momento semplice quello che stanno attraversando i Dallas Mavericks, con Maxi Kleber, Dorian Finney-Smith, Josh Richardson e Jalen Brunson tutti fermi a causa dei protocolli covid. Ecco che il potenziale esordio stagionale di Kristaps Porzingis potrebbe rappresentare uno grosso sospiro di sollievo.

Il lettone manca dai parquet NBA da gara 3 della serie playoffs 2020 contro i Los Angeles Clippers, quando l’infortunio al menisco del ginocchio sinistro lo costrinse a dare forfait. Porzingis si era poi sottoposto ad un’operazione durante il mese di ottobre ed è ancora in attesa di esordire nella nuova stagione. Il lungo si sta allenando con il gruppo squadra già da due settimane, alla ricerca del ritmo migliore dopo aver ricevuto il via libera dallo staff medico dei suoi. Ora è stato inserito nella lista dei giocatori potenzialmente impiegabili nella gara di questa notte contro i New Orleans Pelicans, che però è stata rimandata a causa dell’impossibilità dei Mavericks di arrivare ad otto uomini arruolabili.

Si tratterebbe, come detto, di un ritorno pesantissimo nell’economia delle rotazioni di Dallas, soprattutto al netto delle defezioni recenti. Durante la scorsa stagione Porzingis aveva mantenuto medie da 20.4 punti, 9.5 rimbalzi e 2 stoppate a notte.