Milan, esonerato Massimiliano Allegri

44

allegri_tassottiweb

Il Milan esonera Massimiliano Allegri. Rivoluzione tra i rossoneri, l’ultima ed ennesima sconfitta di ieri contro il Sassuolo è stata fatale al tecnico toscano, che dalla prossima giornata non siederà più sulla panchina del club di via Turati. Al suo posto, per il momento, ci sarà Tassotti, vice storico degli allenatori del Milan, che avrà il difficile compito di traghettare la squadra lontano dalla crisi, in una seconda parte di stagione da salvare che si preannuncia ricca di difficoltà. Barbara Berlusconi già ieri sera era apparsa decisa e determinata a mettere da parte Allegri, il Ko in Emilia, aveva dichiarato la presidentessa, era stato inaccettabile e bisognava cambiare.

Tassotti avrà il difficile compito di risollevare le sorti dei rossoneri, il Milan ieri ha perso, si, ma ha anche avuto spiragli di luce. Honda si è subito fatto vedere per l’ottima tenacia e determinazione messa in campo e se non fosse stato per le due traverse di Pazzini forse sarebbe tornato a Milano con un punto, che non avrebbe salvato Allegri ma forse avrebbe reso meno amara la giornatra. C’è da rifondare la difesa, in balia troppe volte degli avversari, riunire il gruppo e provare a risalire la classifica, senza dimenticarsi della Champions League che tra poco meno di un mese rivedrà i rossoneri protagonisti sul temibile campo dell’Atletico Madrid.