Milan-Napoli 0-1, Pioli: “Abbiamo perso un’occasione”

Uno Stefano Pioli deluso dopo la sconfitta contro il Napoli. Le sue parole a fine gara.

149
Pioli
Stefano Pioli ph: Fornelli/Keypress

Milan-Napoli 0-1

Il Napoli sbanca il Giuseppe Meazza e ottiene una vittoria importante, sia per il cammino in campionato, sia sull’aspetto psicologico. Una vittoria che dà carica e fiducia ai partenopei dopo un periodo difficile. Il gol vittoria degli azzurri viene firmato da Politano al 49′. Rossoneri molto nervosi nei minuti finali, Rebic si becca un cartellino rosso, giallo per Hernandez. In classifica il Milan si allontana dall’Inter, ormai a +9; Napoli rafgiunge la Roma.

Stefano Pioli: “Non abbiamo fatto una gran partita”

A fine gara parla il tecnico del Milan, sulla gara afferma: “La squadra era competitiva, nel primo tempo non abbiamo concesso così tanto. Non abbiamo giocato una gran partita a livello tecnico, troppi passaggi sbagliati, poi il gol preso quando stavamo facendo meglio di loro. Si può sbagliare un passaggio a metà campo ma dovevamo essere più veloci a recuperare le posizioni”. Il Milan si allontana ancora dall’Inter, adesso sono a +9 i nerazzurri, Pioli dichiara: “Abbiamo perso un’occasione, poteva essere una settimana eccezionale per noi, stasera non siamo riusciti a ripeterci. Abbiamo fatto una buona gara contro un ottimo avversario. Dobbiamo pensare alla prossima gara contro un avversario forte, poi alla Fiorentina. L’Inter è andata fortissimo dopo l’eliminazione dall’Europa, noi pensiamo a far più punti possibili”. Le assenze hanno il loro peso sulla sconfitta di stasera, l’allenatore lo sa: “Abbiamo perso un’occasione, poteva essere una settimana eccezionale per noi, stasera non siamo riusciti a ripeterci. Abbiamo fatto una buona gara contro un ottimo avversario. Dobbiamo pensare alla prossima gara contro un avversario forte, poi alla Fiorentina. L’Inter è andata fortissimo dopo l’eliminazione dall’Europa, noi pensiamo a far più punti possibili”. Adesso testa all’Europa League, giovedì arriva lo United: “L’Europa League è più faticosa della Champions, noi siamo tornati alle 3 del mattino venerdì. Volevamo questo percorso, non do alibi, ma è chiaro che pesa. Noi siamo partiti da settembre, però quello che conta è il carattere. E’ una sconfitta che ci fa male, siamo secondi in classifica, vorremmo rimanerci anche se non è il nostro obiettivo iniziale. Cerchiamo di recuperare energie e qualche giocatore perché il Manchester è una squadra molto forte”.