Milan-Napoli, Pioli: “Una gara difficile, tanti giocatori in dubbio”

Alla vigilia di Milan-Napoli, Stefano Pioli presenta la sfida in conferenza stampa. Tanti i timori del tecnico rossonero per la gara contro i partenopei.

101
Pioli
Stefano Pioli ph: Fornelli/Keypress

Milan-Napoli

Al Giuseppe Meazza è atteso il vero big match della 27^ giornata di Serie A. Alle 20,45 di domenica 14 marzo andrà in scena Milan-Napoli. I rossoneri arrivano dal pareggio in Europa League, trasferta di Manchester, il Napoli ha ancora voglia di riscatto. Pioli presenta la partita di domani in conferenza stampa.

Milan, Stefano Pioli: “Una gara difficile tecnicamente e tatticamente”

Stefano Pioli in conferenza stampa, per il match contro la formazione di Rino Gattuso, afferma: “Sarà una gara difficile tecnicamente e tatticamente. Calabria e Romagnoli sono in dubbio. Ma penso che recupereremo Theo, Calha e Rebic. Per Mandzukic, Ibra e Bennacer bisogna aspettare settimana prossima”. Da una parte cattive notizie per la gara contro il Napoli, d’altra parte, Pioli annuncia il recupero di giocatori importati per il ritorno contro lo United.
Contro il Napoli non sarà semplice, non lo è per nessuno, Pioli teme gli azzurri: “E’ una squadra che gioca un bel calcio e ha grande qualità. Dopo un momento di difficoltà, si è compattata attorno al proprio mister. Sarà una gara difficile dal punto di vista tattico e tecnico contro una delle realtà più forti del campionato. Ma ci stiamo preparando. Dovremo essere aggressivi, questo è sicuro. Poi però vedremo se restare alti o bassi. Dobbiamo avere ritmo, soprattutto quando avremo la palla cercando di muoverla con rapidità. Dovremo far correre tanto gli avversari. Se vogliamo puntare ad un campionato di vertice dobbiamo migliorare i risultati casalinghi”.

Corsa scudetto

Milan e Inter continuano il testa a testa per lo scudetto, anche se i rossoneri hanno perso qualche punto, ancora non è detta l’ultima parola: “Il Milan si deve focalizzare sulle prossime partite. Abbiamo giocato molte gare, ma ora la più importante è quella di domani sera. Mancano 12 gare alla fine e non si possono fare conti. Dobbiamo pensare solo a vincere il più possibile fino alla fine. Il Napoli è un avversario forte e anche all’andata abbiamo faticato. Il campionato è ancora lungo e le posizioni sono tutte da decidere”. Un Milan molto stanco quelle delle ultime uscite, la mancanza di lucidità ha fatto commettere qualche errore di troppo, ma la squadra non molla e Pioli sostiene i suoi ragazzi: “Il lavoro e la convinzione nelle nostre qualità. Degli inciampi non possono far dimenticare a una squadra come si gioca, quello che ci ha permesso di essere la sorpresa del 2020. Dovevamo solo rivedere delle situazioni ed avere una squadra molto più compatta. La fiducia non è mai mancata nonostante all’esterno si parlasse di tanta negatività, ma non era così”.