Milan, pari in rimonta con il Frosinone (3-3)

255

Brutto, bruttissimo Milan, pareggia con il Frosinone, ed è contestazione dura, verso una società con le idee confuse, probabile il ritorno di Mihajlovic, adesso è a rischio anche l’Europa. Pronti via ed il Frosinone è già in vantaggio con Paganini su assist di Ciofani, il tiro radente batte Donnarumma. I rossoneri cercano di reagire ma i tiri di Balotelli, Bacca e Kucka non hanno fortuna, nel frattempo dagli spalti inizia la contestazione verso i giocatori ed il club. Nonostante la buona volontà quando sembra essere vicino il pari i ciociari raddoppiano con Kragl, che batte una punizione da distanza siderale e beffa l’estremo difensore rossonero. Subito occasione su rigore all’inizio del secondo tempo, ma Balotelli batte malamente ed il portiere respinge. Dopo pochi secondi il Milan accorcia le distanze con Bacca, il cui tiro passa sotto il corpo di Bardi.  Dura poco l’illusione per la squadra di Brocchi di pareggiare ed al 54 Dionisi grazie ad una colossale fesseria di Alex segna il 3-1 indisturbato. Al 73 il Milan si porta sul 2-3 con Antonelli, entrato da un minuto in campo segna in rovesciata. Al 91 rigore per il Milan per un mani in area, Menez va sul dischetto e pareggia il conto.

Finisce qui, un pari che scontenta tutti rossoneri e ciociari che ormai sono destinati alla retrocessione.