MotoGP, Jorge Lorenzo contro Rossi: “In Yamaha mi copiava”

261

MOTOGP, JORGE LORENZO- Jorge Lorenzo è uno dei piloti più forti in MotoGP. Lo spagnolo, però, sta soffrendo da due stagioni la mancanza di feeling con la sua Ducati e sta inanellando  una serie di brutte prestazioni. Dopo tante vittorie in Yamaha, nessuno poteva immaginare un futuro così nebuloso per “por fuera”. Durante la sua avventura con la casa di Iwata, il pilota spagnolo ha avuto diversi battibecchi con Valentino Rossi. E anche dopo tanti anni, le polemiche con il numero 46 non sono di certo finite.

MOTOGP, LE PESANTI ACCUSE DI JORGE LORENZO 

Jorge Lorenzo ha scritto un libro intitolato: “Quello che ho appreso fino ai 30 anni”. Il quotidiano spagnolo Marca ha iniziato a rivelare alcuni contenuti piccanti della biografia. “Rossi era appena tornato in Yamaha e la scuderia voleva che migliorasse i suoi risultati. Dopo un po’ sono venuto a conoscenza che il mio preparatore atletico si era riunito a Tavullia con Rossi. Penso che abbiano parlato dei miei metodi di allenamento e perciò ho interrotto i miei rapporti lavorativi con Casciani. Valentino ha iniziato a lavorare con moto simili alle mie e non è un caso che dopo un po’ è tornato ad essere competitivo.” Ma non è finita qui. “Valentino mi copiava e sospettavo che Mario Meregalli gli riferisse tutte le informazioni delle mie riunioni tecniche. Così dissi a Meregalli di non venire più alle mie riunioni”